Palmanova: ampliata l’attività di Sportello Donna

5 Gennaio 2019

PALMANOVA. Dopo i primi due anni di vita, lo Sportello Donna di Palmanova espande le sue attività, coinvolgendo direttamente l’Azienda Sanitaria. Un accordo, firmato tra il Comune e la stessa Aas2, prevede infatti che, alle ore di servizio che già vengono svolge in Contrada Garzoni, se ne aggiungano altre 100 (all’anno), direttamente in Ospedale. “I Servizi sanitari costituiscono luogo privilegiato per intercettare capillarmente il disagio e la necessità di aiuto da parte delle donne che subiscono violenza o in situazioni di fragilità. Questo accordo, firmato con il dott. Luciano Strizzolo, vuole promuovere l’adozione di strategie condivise per un riconoscimento delle situazioni di assoggettamento della donna ad abusi e ottimizzare risorse ed energie attraverso un approccio multidisciplinare e di rete, con l’obiettivo di migliorare la qualità delle risposte offerte nonché accrescere un rapporto di costante interlocuzione e collaborazione” commenta Simonetta Comand, assessore comunale alle Pari Opportunità.

“Riteniamo sia davvero importante sviluppare, in sinergia con i comuni, servizi territoriali utilissimi come questo dello Sportello Donna. Una buona pratica che si potrà esportare in altre realtà. Il dott. Luciano Strizzolo, Responsabile Dipartimento Emergenza del Presidio Ospedaliero di Palmanova, è il promotore e referente di questa importante iniziativa”, così Antonio Poggiana, direttore dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.2 Bassa Friulana – Isontina.

L’accordo appena stipulato, della durata di 24 mesi, mira a rafforzare la condivisione di iniziative per prevenire il fenomeno della violenza contro le donne, ampliare le attività dello Sportello Donna anche presso l’Aas n. 2, quale ulteriore servizio da proporre alle donne in situazione di fragilità, analizzare e monitorare il fenomeno violento attraverso mirati percorsi educativi ed informativi, oltre alla formazione degli operatori, all’assistenza e all’accompagnamento delle vittime di violenza, nonché delle donne che manifestano situazioni di fragilità. A questo si unisce la volontà di proporre iniziative multidisciplinari e trasversali (attività formative, iniziative culturali, progetti di rete) che vedano il coinvolgimento di enti competenti e l’individuazione di progetti che possano trovare il sostegno finanziario di istituzioni pubbliche e private.

Lo Sportello Donna è a disposizione ogni martedì, al Centro Iniziative Sociali di Contrada Garzoni 23. Di mattina, dalle 11 alle 12, il primo e l’ultimo martedì del mese, di pomeriggio, dalle 18.30 alle 19.30, tutti gli altri martedì (telefono 335 17 53 496 o via mail sportellodonna@comune.palmanova.ud.it). Per garantire la privacy delle utenti, la gestione dei contatti è affidata direttamente alle operatrici psicologhe Lorena Manola e Maria Ferigutti, senza intermediari. Lo Sportello è un servizio gratuito del Comune di Palmanova, realizzato con il contributo della Regione e il partenariato del Centro Antiviolenza Sos Rosa di Gorizia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!