Oleis: di olio in olio

26 Maggio 2012

MANZANO. Sabato 26 maggio seconda giornata di Olio e Dintorni a Oleis (Manzano), l’evento che risponde ai canoni del marchio regionale del Tipicamente friulano e che giunge quest’anno alla sua ottava edizione. Alle ore 9.30, a Villa Maseri, appuntamento con l’ERSA regionale per la lezione di potatura e di coltivazione per tecnici e non. Alle ore 15.00, il Test sensoriale internazionale con oli dai territori sloveni, croati e friulani a cura della Facoltà di Agraria – Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Udine. I test sono rivolti ad esperti assaggiatori e al pubblico che lo desidera. Novità di questa edizione è il Corso di cucina – gratuito – per i piccoli chef (ma anche per mamme e papà) dalle ore 17.30 alle ore 19.00, curato da Mamy Chef e condotto da Sonia Cantarutti che svelerà i segreti di una buona bruschetta con olio extravergine ed erbe di territorio, alla scoperta di cibi semplici, ma di qualità e delle mille sorprese che riserva la natura. In contemporanea, sempre sabato 26 maggio alle ore 17:30, ma in Abbazia di Rosazzo (Sala delle Palme) un convegno, organizzato dalla Fondazione Abbazia di Rosazzo, per parlare del pane con gli interventi: “Buono come il pane. Il pane e la sua storia “ a cura di Antonietta Stroili, dell’Accademia Italiana della Cucina, e “Pane buono? Istruzioni per l’uso” di Claudio Lucas, Presidente della sezione FVG dell’ADI (Associazione dietetica e nutrizione clinica).

Alle ore 19.00 la presentazione di qb fvg, il mensile di “Gusto e buon gusto nell’Euroregione” – web media partner della manifestazione – e della la sua redazione che introdurrà il tradizionale appuntamento A cena con il vignaiuolo (19.30), organizzato in collaborazione con Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino FVG – partner di Olio e Dintorni – che prevede la partecipazione delle aziende: Ronco delle Betulle e Torre Rosazza. Il servizio sarà a cura dei ragazzi dell’ISIS Bonaldo Stringher di Udine a sottolineare come la manifestazione guardi a trecentosessanta gradi il territorio, ricercando la collaborazione con scuola e Università. Accompagneranno la serata le sommelier dell’AIS Udine che proporranno gli abbinamenti migliori per degustare i prodotti istriani, mentre la cena sarà invece, rigorosamente a base dei prodotti tipici friulani (su prenotazione: Manuela 338 1473352 – Michela 349 6622047). Al termine presentazione – aperta a tutti – del volume Dal filo d’Arianna al filo d’olio a cura di Angelo Valentini.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!