Mostra-evento: Millimetri4 si rifà il look

16 Luglio 2018

FAEDIS – Alla soglia dei 10 anni di attività, millimetri4 si rifà il look. Per meglio dire, dà nuova luce al suo showroom di Faedis (via Soffumbergo, 106), nel cuore del distretto artigianale della pietra Piasentina. L’azienda friulana, nata nel 2009 come spin-off della Marmi Rossi, fin da subito si è distinta per la sua capacità di innovazione, ricerca, qualità e design. Parole d’ordine che muovono, da sempre, i progetti dell’azienda, la quale però non dimentica mai la l’esperienza nel settore tradizionale della lavorazione delle pietre naturali.

Una particolare tecnica di taglio, possibile grazie a tecnologie d’avanguardia, permette infatti all’azienda di raggiungere spessori finissimi, mai raggiunti prima (4mm appunto), che consentono un aumento di rendimento del blocco estratto, e una conseguente minore dipendenza dalla cava, ma anche di preservare la materia prima. La pietra Piasentina viene tagliata da millimetri4 in lastre sottilissime – da qui il nome dell’azienda – ottenendo una resa maggiore del materiale estratto, superiore di circa 2/3 rispetto a quella ottenuta dalla lavorazione tradizionale.

Piasentina che è particolarmente apprezzata all’estero, in particolar modo in Nord Europa, Africa, Usa e Canada, i Paesi in cui l’azienda ha ormai consolidato il suo business. Un volume d’affari, assieme alla Marmi Rossi, di 800 mila euro che dà da vivere a 10 dipendenti. Dopo 10 anni l’azienda ha voluto fare il punto e così “con qualche mese d’anticipo rispetto al nostro decennale – ha spiegato Andrea Rossi, Ceo e founder della millimetri4 – abbiamo deciso di rinnovare il nostro showroom e per farlo abbiamo pensato di organizzare una mostra-evento, rivolta ai nostri collaboratori, partner e ai professionisti con cui abbiamo collaborato. Ci è sembrato un bel modo per fare un punto, in vista di un traguardo così importante come quello dei 10 anni di attività”.

“Nel percorso ideale che abbiamo creato negli spazi di Faedis – ha precisato Micol Brezigar, art director dell’azienda – narriamo tutto il lavoro fatto fino a oggi, dalla Guarneriana di San Daniele, fino alla Rinascente di Milano, passando per le grandi collaborazioni con aziende del design, come Ernestomeda, La Cividina, senza dimenticare gli importanti interventi all’estero”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!