L’ostetrica a domicilio

8 Aprile 2013

UDINE. Ostetrica anche a domicilio. Una modalità oggi assai rara di svolgere la professione che un tempo, invece, era la regola. A Udine, l’unica ad esercitarla così è attualmente Mariella Ronsivalle. La sua esperienza sarà al centro di un incontro organizzato dal Collegio delle Ostetriche di Udine e Pordenone. Laureata nel 2007 all’università di Perugia, Mariella, dopo tre anni di lavoro in un consultorio convenzionato di Pordenone con un contratto a tempo indeterminato, la decisione (maggio 2010) di esercitare l’attività in regime di libera professione con la volontà di seguire le donne in studio ma anche a domicilio, garantendo così un servizio poco diffuso sul territorio. “Una scelta che avevo nell’animo – racconta Mariella -. Il mio desiderio era diventare per le mamme un punto di riferimento, affiancandole per un lungo periodo (durante tutta la gravidanza, ma anche nel puerperio e nell’allattamento) e instaurando un legame duraturo, impossibile da costruire in ambito ospedaliero, contesto in cui, salvo il tirocinio universitario, per scelta non ho mai operato. Conclusa la degenza, infatti, – aggiunge Mariella -, l’ostetrica che assiste la mamma durante il parto resta un ricordo. Io volevo essere qualcosa di più”.

Detto, fatto. Mariella opta per la libera professione che le consente di rendere concreto il suo sogno e cerca uno spazio da adibire a studio ostetrico oggi collocato in via Planis 101. Grazie al passaparola, al sito internet (www.iltuoprogettonascita.it) e a un po’ di promozione, inizia ad assistere le future mamme nei corsi di preparazione al parto sia singoli sia di gruppo (collabora con il Friuli Coram) e ad organizzare corsi individuali in piscina (a Bibione nella struttura termale), ambito in cui è specializzata e richiesta tanto da avere diverse gestanti in lista d’attesa in arrivo anche da Pordenone e Treviso. “La mia attività – precisa Mariella – consiste nel fornire una consulenza specifica sulle tematiche relative a gravidanza, parto, puerperio e allattamento fornendo alla mamma risposte in merito a dubbi e preoccupazioni e supportandola in ogni fase. Non assisto ai parti in casa – puntualizza Mariella, che riceve le pazienti in studio oppure fa loro visita a casa specie nei primi giorni dopo la nascita del bambino affiancando mamma e papà nella cura del neonato -. Sono contenta e soddisfatta e lo sono anche le ‘mie’ mamme”. Con le sue pazienti ha instaurato un rapporto davvero speciale, tanto da ricevere inviti per feste di compleanni e auguri per le festività natalizie anche a distanza di tempo. Tra le attività proposte anche corsi sulla sicurezza per i bambini (a esempio il trasporto in auto, le manovre antisoffocamento e la sicurezza in casa), la ginnastica perineale specifica per le future mamme e consulenza per tutto quello che riguarda il ciclo di vita femminile dall’adolescenza alla menopausa. Mariella Ronsivalle è anche ostetrica legale forense, titolo conseguito con master specifico che le consente di iscriversi come perito legale nei tribunali di residenza ed essere chiamata nei processi.

La libera professione ostetrica quale possibile sbocco occupazionale per giovani operatrici/operatori sanitari sarà al centro del corso che il Collegio delle ostetriche di Udine e Pordenone in collaborazione con Md Studio Congressi ha organizzato per martedì 9 e mercoledì 10 aprile. Nella due giorni che si svolgerà negli spazi per la didattica della palazzina formazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “S. Maria della Misericordia”, la docente Antonella Marchi (ostetrica legale forense) illustrerà tutti gli aspetti necessari per acquisire abilità nella gestione autonoma della propria professione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!