Le squadre Fvg portano a casa due titoli nazionali

20 Giugno 2017

Dalle finali nazionali Uisp di pallacanestro a Pesaro, le squadre del Friuli Venezia Giulia portano a casa due titoli su quattro e due terzi posti. Nello scorso week end si sono tenute infatti a Pesaro le tradizionali finali nazionali alle quali hanno partecipato le migliori compagini della Penisola nell’intento, tutte, di alzare al cielo la coppa della propria categoria. Il 30° campionato provinciale di Udine era rappresentato da 5 compagini che hanno venduto cara la pelle a tutte le avversarie incontrate sulla strada della vittoria finale raggiunta da due formazioni Fvg: il Basket time Udine, le cui giocatrici si sono laureate campionesse nazionali amatori femminile e lo Spazzidea Trieste, che si è aggiudicato la Coppa Italia maschile.

Le ragazze udinesi di coach Cavallo hanno espresso tutto il loro ‘essere squadra’ andando a regolare in semifinale il Costono Siena per 51 a 35 ed imponendosi poi nella finalissima sulla Dinamo Black Team di Montecatini per 47 a 27 (14-5, 29-12, 36-21). La formazione udinese, del GM Di Bella, era formata da Beltrame, Collini, Coseano, Lorenzoni, Maraspin, Palmino, Rainero, Talotti e Vanin. I triestini dello Spazzidea per portare la Coppa Italia 2017 nel golfo hanno dovuto sconfiggere nell’ordine la quotatissima Crabs Rimini, superata dopo i supplementari per 95 ad 86; sconfiggere nella semifinale l’altra regionale partecipante alle finali ossia lo Sbrindella Udine, battuta 61 a 59 in un derby degno di tale nome ed infine, nella finalissima, la Fox Roma per 79 a 67. I giuliani guidati in campo e non solo da Gianluca Pozzecco riportano quindi in regione, dopo alcune stagioni, la gloriosa Coppa Italia. La formazioni triestina nella stagione era formata da Benvenuto, Bon, Cleva, Cossutta, Faragna, Ferrara, Miani, Mihajovic, Miloch, Milosevich, Pozzecco GL, Rolli, Ruggiero, Scrigner, peraltro non tutti, per impegni di lavoro, presenti a Pesaro. Un po’ di rammarico quindi per gli uomini dello Sbrindella Udine, del presidente Pizzocaro, che si sono arresi ai cugini in semifinale rifacendosi però con un prestigioso terzo posto ai danni dell’Estudiantes Buggiano regolato 72 a 59.

Nella categoria Over 40 il Dai e Vai Trieste, passati i quarti per 62 a 60 sui campani del team Amici di Bob si è arreso in semifinale al cospetto della corazzata Buldoc che li ha surclassati con il punteggio di 92 a 60. Ottimo comunque il terzo posto raggiunto con la vittoria per 61 a 59 sulla casertana Onre. Unica vera delusa, sul campo ma non nella comunicazione del loro credo Onlus esportato a tutti i partecipanti, la compagine campione provinciale de Un Canestro per Te di Trieste che si è arenata nella prima gara contro quelli che poi vinceranno il campionato amatori maschile ossia l’Auges Montecatini. Triestini comunque abilissimi a vincere le altre due gare e classificarsi quinti assoluti dopo la vittoria sulla Bocconi Milano per 62 a 54.

Ottima anche la partecipazione del gruppo arbitri regionale capeggiato dal consigliere e designatore nazionale Giovanni Maione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!