L’Asu “opaca” a Fabriano Ora è il momento del riscatto

3 dicembre 2018

UDINE. Terza prova di campionato opaca per la ritmica dell’Asu, che a Fabriano si è classificata ai piedi del podio, in quarta posizione. “Forza ragazze, capita di inciampare, fa parte del percorso. La prossima gara sarà per voi decisiva, non mollate e fateci vedere di che pasta siete fatte”, le ha incoraggiate il vice presidente di Asu, Umberto Meroni. Al Pala Guerrieri dalla Faber Ginnastica le ragazze di Spela Dragas e Magda Pigano hanno fatto diversi errori che sono costati loro il podio (sempre ottenuto nelle precedenti prove). Nonostante la scivolata, le farfalle bianconere, nella classifica generale, restano seconde dopo la Faber Ginnastica Fabriano, e prima dell’Armonia d’Abruzzo.

Asu Ritmica

Nella tappa marchigiana le ginnaste dell’Associazione Sportiva Udinese hanno però avuto anche grandi soddisfazioni, in particolare Tara Dragas e Alexandra Agiurgiuculese: entrambe hanno infatti raggiunto il miglior punteggio della giornata. “Tara ha presentato un esercizio a corpo libero superando, con i suoi 13.45 punti, le altre atlete, anche di due anni più grandi”, hanno precisato le tecniche. “Bene anche Alex che ha ottenuto, con la palla, il suo personale record nel parziale e il suo punteggio più alto in Italia, durante il campionato di serie A, con 19.70 punti (ai mondiali sono stati 19.90). Il suo è stato l’unico 19 in gara. Non si può dire lo stesso del nastro, attrezzo con il quale ha fatto molte imprecisioni, compreso un lancio fuori dalla pedana”.

Stessa sorte per Lara Paolini, ma alle clavette: “Ha commesso parecchi errori” hanno spiegato le allenatrici. Uno stop, questo, che è però arrivato dopo aver fatto un’ottima esibizione al cerchio, arrivando davanti a tutte le sue rivali di categoria, con un ottimo 16.30. Giornata con qualche imprecisione anche per Viola Romano che con la fune ha ottenuto un 12.60. “Non è stata una prova all’altezza delle precedenti – hanno sottolineato Dragas e Pigano -, ma ci rimangono ancora cinque punti di vantaggio sull’Armonia d’Abruzzo. In queste settimane le ragazze dovranno lavorare sodo per difendere il loro secondo posto”. Le attende infatti l’ultima prova, in programma il prossimo 15 dicembre a Sansepolcro (Arezzo).

Non è stata l’unica trasferta per gli atleti della società bianconera, quella di Fabriano. I piccolissimi agonisti della ginnastica artistica, infatti, si sono misurati con la prima esperienza alle Nazionali Allievi Gold 3. “Fabio, Gabriele e Lorenzo hanno svolto un’ottima gara – ha spiegato l’allenatore Francesco Braidot – e per poco si sono fatti sfuggire la finale a 18 squadre piazzandosi al 23° posto. Dal canto mio non resta che fare loro i complimenti e l’in bocca al lupo per le prossime gare individuali previste nel primo semestre del 2019”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!