Contro l’abbandono della montagna adotta una pecora

31 Maggio 2016

peco2UDINE. Il Circolo Legambiente di Udine e l’Azienda Agricola Mario Midun, organizzano LA GIORNATA DI “ADOTTA UNA PECORA” giovedì 2 giugno a San Pietro Chiazzacco, frazione di Prepotto (sul navigatore Lat 46.074332 – Lon 13.494022). Questo il programma: alle 10 dimostrazione di tosatura; alle 12 pastasciutta in compagnia; dalle 14 giochi. A questa iniziativa sono invitate le quasi 150 persone che hanno aderito al progetto (persone residenti in varie località della regione, ma anche del Veneto, della Lombardia e anche una signora dalla Francia), oltre a soci e simpatizzanti del Circolo Legambiente di Udine. E’ stato invitato anche l’Assessore Regionale all’Agricoltura Cristiano Shaurli e i sindaci delle Valli del Natisone per la valenza anche economica del progetto.

Durante tutta la giornata sarà consegnata una caciotta per i primi 100 aderenti al progetto; la seconda parte sarà distribuita agli inizi di dicembre a San Pietro al Natisone durante la Mostra Mercato “Gesti Antichi per un nuovo Natale”. Nella giornata del 2 giugno non mancheranno spuntini con formaggi e salumi e un bicchiere di vino in compagnia di canti e fisarmoniche. Sarà presente un pastore con un centinaio di pecore. In caso di maltempo, l’iniziativa verrà rinviata a domenica 5 Giugno. Per informazioni: Circolo Legambiente di Udine, via Brescia 3 Rizzi – Udine (autobus n.2) tel. 0432 402934 email: udine@legambientefvg.it – Marino Visintini cell. 389 8066350 – Azienda Agricola Mario Midun cell. 349 5391638.

peco1La finalità del progetto ADOTTA UNA PECORA è di lottare contro l’abbandono della montagna. “Se investiamo nella Natura, guadagneremo tutti in salute. Se non puoi occuparti dell’ambiente – si legge nelle motivazioni dell’iniziativa -, affida il compito a una pecora che starà sui prati e lavorerà per mantenere l’equilibrio ecologico col suo semplice pascolare. Se hai dovuto abbandonare i prati e le montagne sostieni chi se ne vuole prendere cura. Il gregge, che pascolerà tra le Valli del Torre e del Natisone, contribuirà a mantenere in vita i prati in abbandono e di conseguenza il paesaggio con tutti i benefici che ne conseguono”. Si tratta in pratica di adottare una o più pecore (del valore di € 115 l’una). L’animale verrà affidato a un pastore che provvederà a condurlo al pascolo e in cambio offrirà del formaggio all’allevatore adottivo (circa 3 kg all’anno per tre anni) da ritirarsi: alla Bottega Contadina di Castelmonte dell’Az. Ag. MARIO MIDUN o al Circolo Legambiente di Udine. Per aderire recarsi da Legambiente oppure utilizzare il conto corrente postale n. 16995334 intestato a “Circolo Legambiente Udine” con casuale “Adotta una pecora” o ancora fare un bonifico bancario al conto Bancoposta intestato a Circolo Legambiente Udine, via Brescia 3 – UDINE – codice IBAN: IT 90 U 07601 12300 000016995334.

Condividi questo articolo!