La Regione andrà nelle fiere a spiegare lo Sviluppo rurale

2 Marzo 2016

PORDENONE. La Regione con il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 sarà presente a “Ortogiardino”, presentato nel corso di una conferenza stampa e che si svolgerà dal 5 al 13 marzo, al padiglione 8 di Pordenone Fiere. “Crediamo che sia fondamentale che la Regione con il Programma di Sviluppo Rurale viva le fiere – ha commentato l’assessore regionale alle politiche agricole e forestali Cristiano Shaurli – perché sappiamo quanto sia importante essere presenti sul territorio in fase di avvio di progettazione comunitaria”. Oltre a rinnovare gli interventi in ambito fieristico, però, l’assessore ha aggiunto un tassello che guarda anche alle finalità generali del Psr. “Aldilà della presenza della Regione in fiera – ha dichiarato Shaurli – vogliamo rimarcare che al centro della pianificazione rurale non c’è solo la produzione agricola, ma svolgono un ruolo di fondamentale importanza anche il paesaggio e la sostenibilità ambientale, argomenti chiave di Ortogiardino”.

Da sinistra, Pietro Piccinetti, Cristiano Shaurli, Antonio Bertolla, e Simona Maldarelli

Da sinistra, Pietro Piccinetti, Cristiano Shaurli, Antonio Bertolla, e Simona Maldarelli

Ancora una volta, dopo l’apprezzato allestimento durante Agriest Land per Udine e Gorizia Fiere, la Regione si farà forte di un layout particolarmente “vivo”: lo stand del PSR, infatti, sarà organizzato come un vero e proprio vivaio, a simboleggiare le enormi potenzialità messe a disposizione degli agricoltori regionali grazie ai bandi che da qui al 2020 saranno aperti all’interno del Programma di Sviluppo Rurale stesso. Dal giorno della sua presentazione, avvenuta in occasione dell’inaugurazione di Agriest 2016, sono già stati aperti due bandi: dopo l’apertura del bando riservato ai giovani agricoltori avvenuta la scorsa settimana, è stato deliberato giovedì 25 febbraio dalla Giunta Regionale in seno alle misure previste dal PSR 2014-2020, anche l’apertura del bando per gli interventi relativi all’imboschimento con specie a rapido accrescimento (pioppeti).

La Giunta ha stabilito una dotazione finanziaria complessiva pluriennale pari a 16 milioni di euro da dividersi in due interventi distinti, uno riferito esclusivamente ai pioppeti, l’altro all’imboschimento con specie idonee ad arboricoltura da legno con durata del ciclo non inferiore a 20 anni. Le domande per il bando in questione riguarderanno la stagione vegetativa 2016/17 che disporrà, in totale, di un’assegnazione di 2,5 milioni di euro. Il restante sarà programmato negli anni successivi anche a favore della sottomisura riguardante l’imboschimento secondo cicli lunghi, rispondendo alle finalità ambientali previste dal PSR.

La presenza del PSR durante “Ortogiardino” culminerà nel convegno previsto per venerdì 11 marzo alle 15.30, “La giovane agricoltura: una priorità del nuovo Programma”, un momento di confronto dedicato alla giovane agricoltura dove sarà presentato il Bando giovani e dove i tecnici della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia potranno rispondere alle domande del pubblico. Relatori del convegno saranno Serena Cutrano, Autorità di Gestione PSR 2014-2020 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Roberto Michielis del Servizio politiche rurali e servizi informativi in agricoltura della Regione. Le conclusioni spetteranno all’Assessore regionale alle Risorse Agricole e Forestali, Cristiano Shaurli.

Anche durante “Ortogiardino” si ripeterà l’esperienza di “ScopriNatura” con il Corpo forestale regionale del Centro didattico naturalistico di Basovizza. Domenica 6 marzo dalle 10.30 alle 14.30 si svolgeranno, infatti, alcuni incontri di animazione e didattica sull’ambiente dedicati ai bambini. Un appuntamento speciale anche per i grandi, visto che le Guardie forestali accompagneranno i visitatori alla scoperta di alcuni aspetti del mondo naturale del Friuli Venezia Giulia con semplici, coinvolgenti e divertenti giochi di Pedagogia forestale e di Educazione alla terra. Per trasformarsi in qualche animale o per comprendere gli alberi e le reti alimentari del bosco, il Corpo forestale regionale darà appuntamento al padiglione 8 alle ore 10.30, 11.30, 12.30 e 14.30.

Condividi questo articolo!