Grado si prepara per l’estate Obiettivo: offrire di più

7 dicembre 2018

GRADO. Mare, natura, cultura, enoturismo e gastronomia sono i cinque capisaldi sui quali si fonderà la proposta turistica di Grado, Aquileia e della laguna. Un mix di tutto quello che si può dare agli ospiti del territorio e di quello che gli stessi ospiti si aspettano. Ma non basta consolidare i buonissimi risultati della stagione appena trascorsa, bisogna soprattutto offrire di più, oltre al binomio spiaggia-ombrellone, soprattutto nel periodo di centro estate, quello più carente di vacanzieri.

E così il presidente del Consorzio Grado Turismo Thomas Soyer e il direttore generale di PromoTurismo Fvg Lucio Gomiero hanno illustrato a una folta platea, al ristorante Alto Grado dell’hotel Fonzari, il programma e le strategie per riuscire a colmare il gap e offrire ai turisti quanto di meglio si possa fare, unendo tutte le forze del territorio, con il deciso e indispensabile sostegno dell’ente regionale. Hanno fornito il loro contributo anche il vicesindaco e assessore al Turismo del Comune di Grado Matteo Polo, il direttore della Fondazione Aquileia Cristiano Tiussi e il direttore della Fondazione per la conservazione della Basilica di Aquileia, Alberto Bergamini.

Iniziamo con i dati: Grado, seconda solo a Lignano in Fvg, ha registrato quest’anno 1.232.000 presenze stagionali con un 3,1% in più rispetto al 2017, con una crescita modesta dei connazionali (1,6%) e più marcata da parte degli stranieri (+8,9). Numeri che fanno ben sperare per i primi arrivi nella prossima primavera, grazie alle festività di Pentecoste, Ascensione e Corpus Domini, quando soprattutto austriaci e tedeschi arrivano in prestagione nell’Isola d’oro ad annusare il profumo del mare. Poi, dal 17 aprile sono confermati l’Archeobus (gita in Basilica, alla cioccolatteria Cocambo e degustazione vini Doc Friuli Aquileia); il Fish Nic con partenza da Porto Mandracchio; la Colazione in riva al mare la mattina del solstizio d’estate e le degustazioni gratuite di Santonego (tipico elisir locale) in vari locali dell’isola.

Le novità invece saranno rappresentate dalla visita al casone di Pasolini (presso Mota Safon) nella ricorrenza dei 50 anni del film Medea del regista di Casarsa (2 volte al mese per 10 uscite, da maggio a settembre); il Bus Natura per visitare le 2 Riserve Naturali, Valle Cavanata e Foci dell’Isonzo e, in collaborazione con Lignano, l’iniziativa escursionistica Boat & Bike “Laguna Experience”, che prevede percorsi misti fra cicloturismo e nautica, supportati da imbarcazioni attrezzate. Infine la proposta di degustazione Grappa & Friends con assaggi gratuiti di grappe, distillati e amari della Distilleria di Aquileia: 5 appuntamenti (uno al mese) in svariati locali di Grado. Dulcis in fundo, pure una volta al mese, tutti a bordo di una colorata mongolfiera in volo vincolato, ad ammirare dall’alto gli spettacolari tramonti sulla laguna.

Claudio Soranzo

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!