Come gestire al meglio ristorazione e ricettività

27 Maggio 2017

PORDENONE. Grazie a una grande esperienza sul campo, Flavio Cabrini è uno dei maggiori esperti sul tema delle risorse umane e della motivazione del personale. Il prossimo 29 maggio terrà, al Palagurmé di Pordenone, un secondo appuntamento dell’esclusivo seminario per aiutare imprenditori e manager ad espandere, valorizzare e perfezionare la propria azienda, gestendo in modo ottimale i propri collaboratori. Così, dalle 9 alle 18, con una pausa per un light lunch, al centro esperenziale del gusto pordenonese Flavio Cabrini illustrerà le tecniche più funzionali e concrete di motivazione, coinvolgimento e gestione del personale, spaziando dalla formulazione e dall’utilizzo delle mete aziendali, agli strumenti idonei per creare coesione, dai migliori sistemi di incentivi alle tecniche di coinvolgimento emozionale dei propri collaboratori.

Il corso di alta formazione “Leadership”, firmato Palagurmé, adotterà la metodologia Experiential Learning, che considera l’esperienza come fattore fondamentale per l’apprendimento, alternando momenti di spiegazione teorica a momenti di esercitazioni pratiche per massimizzare i risultati del know-how appreso. Flavio Cabrini è uno dei principale attori degli ultimi anni nella creazione di aziende affermate ed è stato promotore e relatore di due eventi di enorme successo, con migliaia di partecipanti, in collaborazione con Antonio Cannavacciulo. Ha intrapreso con lo chef stellato un rapporto professionale continuativo come formatore dello staff del Relais & Chateaux Villa Crespi, il ristorante di proprietà del volto noto di Masterchef, uno dei programmi di punta di Sky Uno.

Anche questo evento viene scontato per i possessori della PALAGURMÉ CARD, l’innovativo strumento che permette di entrare nella community del centro esperenziale del gusto, in via Nuova di Corva 80. La card, a pagamento, consente l’accesso a tutti i corsi e sono previste numerose promozioni come sconti, iniziative particolari ed eventi ad hoc.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!