Dieci nuovi coltivatori d’orti a Palmanova ex caserma Piave

18 Maggio 2018

PALMANOVA. “Qui si viene non solo per produrre ma anche per stare assieme, per passare momenti a contatto con la natura, per prendere un po’ di tempo con se stessi e con i propri cari”. Il comune di Palmanova, nella persona del Sindaco Francesco Martines e l’assessore ai Bastioni Luca Piani, ha consegnato ufficialmente le chiavi a dieci neo coltivatori. A ognuno di questi un piccolo rettangolo di terra, dai 24 ai 32 metri quadri, per produrre liberamente ortaggi ad uso domestico.

“Questo è uno spazio prezioso per l’intera comunità, un luogo da tenere vivo, attivo e pulito. Per questo va salvaguardato e conservato nel modo migliore, con il contributo di tutti. Da quest’anno realizzeremo, alla fine del raccolto, una grande festa per celebrare i frutti della terra e della fatica. Sarà un momento per passare alcune ore assieme, come una volta facevano i nostri nonni” concludono gli amministratori.

Gli orti urbani, assegnati tramite bando pubblico del Comune, sono stati realizzati alle spalle dell’ex Caserma Piave. Il totale degli appezzamenti è 26: quest’anno sono stati realizzati due nuovi lotti. Gli assegnatari degli anni scorsi, se hanno mantenuto la zona e coltivato regolarmente il proprio orto, hanno visto riconfermata la propria presenza. Quelli abbandonati o di nuova costruzione sono stati assegnati ai nuovi richiedenti. Ogni coltivatore ha a disposizione l’accesso alla rete idrica per l’irrigazione e alcuni attrezzi utili al proprio lavoro.

Nominato referente per gli orti Silvano Concas, una delle persone che più si è speso e ha collaborato per la realizzazione degli stessi. A lui il compito di coordinare le attività e gestire i rapporti con il Comune.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!