Coordinamento Camperisti in azione a Bordano e Aquileia

24 Marzo 2019

FIRENZE. L’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti ha reso noto di essere intervenuta recentemente nei confronti di due comuni friulani: Bordano e Aquileia.

Nel caso di Bordano in merito all’ordinanza sindacale n. 9/2012 istitutiva del divieto di sosta alle autocaravan “nella zona dei Laghetti in località Alle Sorgenti di Bordano capoluogo”. Il Sindaco ha reso noto che la segnaletica prescrittiva del divieto di sosta alle autocaravan non è stata installata e che è intenzione dell’amministrazione revisionare la regolamentazione. In risposta, l’Associazione Nazionale “ha ribadito i motivi di illegittimità dell’ordinanza n. 9/2012. Pertanto, in caso di installazione dei segnali di divieto, si procederà nelle opportune sedi a tutela dei proprietari di autocaravan”.

Più grave il caso del Comune di Aquileia, nei cui confronti l’Ancc ha chiesto l’intervento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Qui infatti – con ordinanza sindacale n. 1194/2016 – è stata vietata la sosta alle autocaravan in tutto il territorio fatta eccezione per il parcheggio in via Curiel dov’è consentita per un tempo limitato, del parcheggio in via Zili dove la sosta è libera e in via Giulia Augusta dov’è subordinata al pagamento.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!