Convegno su come ridurre gli sprechi alimentari

10 ottobre 2018

PORDENONE. Dalla riduzione degli sprechi alla legge Gadda 166/16: come le aziende della filiera alimentare possono recuperare gli scarti ed ‘efficientare’ i processi. Sarà questo il tema del convegno in programma per giovedì 18 ottobre dalle 17 al Polo Tecnologico di Pordenone tra approfondimenti e buone pratiche per conoscere e scoprire come convertire gli sprechi in valore, in una logica di sistema a favore di imprese e comunità.

Forte del suo know how nella consulenza e formazione per le imprese, ErgonGroup, in collaborazione con Crédit Agricole FriulAdria, si fa promotore dell’evento per approfondire una questione quanto mai attuale e sempre più dibattuta. “Quello dello spreco è una problematica che presenta risvolti di natura economica e sociale – afferma Daniele Della Bianca, Presidente di ErgonGroup; prendere consapevolezza che il cibo rappresenta una risorsa preziosa e quindi da salvaguardare e valorizzare in tutta la filiera alimentare, diventa un percorso educativo e culturale che può portare vantaggio alle imprese e alla comunità”. Per discutere quindi sulle possibilità di ridurre il più possibile gli sprechi e dare “una seconda vita” al cibo incentivando la redistribuzione delle eccedenze, il convegno si rivolge alle aziende e a tutte le figure professionali coinvolte nel processo alimentare, dalla produzione, alla trasformazione, fino alla distribuzione e somministrazione.

Diversi gli interventi previsti: dalla realtà di recupero e donazione delle eccedenze alimentari come il Banco Alimentare, al contributo tecnico-informativo del Presidente dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari del Friuli Venezia Giulia. Si parlerà inoltre del ruolo delle imprese e delle politiche aziendali nella lotta allo spreco, con il project managment di ErgonGroup, ma ci sarà soprattutto il contributo dell’Onorevole Maria Chiara Gadda, prima firmataria della legge 166/2016 che illustrerà agevolazioni fiscali e semplificazioni burocratiche introdotte appunto da questa normativa. Una legge che sta già dando nuova linfa alle iniziative.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.ergongroup.it e per confermare la partecipazione al convegno scrivere a servizioclienti@ergongroup.it oppure contattare il 338 7336513 anche via whatsapp.

Condividi questo articolo!