Collio, 50 anni di Consorzio

26 Giugno 2014

LUCINICO. Sarà un’edizione speciale del Premio Collio quella del 2014, che si svolgerà sabato 28 giugno a Villa Attems di Lucinico, nel cuore del Goriziano. L’evento rappresenterà la tappa principale del programma di festeggiamenti del 50° anniversario di fondazione del Consorzio Tutela Vini del Collio. Queste le anticipazioni sul programma della manifestazione, tanto attesa dagli amanti del buon vino. Anzitutto alcuni dei nomi che interverranno in occasione del talk show, previsto alle 17.30. A condurre il confronto sarà Davide Paolini, giornalista di Radio 24 meglio conosciuto come “Il Gastronauta”. Presentatrice sarà invece l’attrice Anita Kravos, autoctona al 100%, divenuta famosa per la recitazione nel film “La Grande Bellezza”, recente vincitore dell’Oscar.

1654310_838592606156736_1439566957_nIl talk show ripercorrerà le tappe fondamentali dei 50 anni dalla fondazione, con interventi dalla platea sul passato, il presente e il futuro del Collio. Accanto a questi contributi ci saranno gli interventi sul palco di alcuni testimonial del futuro come Marco Simonit, fondatore della scuola dei “Preparatori d’Uva”, nuova disciplina che recupera un antico rapporto con il vigneto, all’insegna della sostenibilità. Parlerà poi l’enologo Gianni Menotti e alcuni rappresentanti della stampa, tra i quali la giornalista francese Delphine Veissere, già vincitrice del Premio.

Un premio e un territorio che richiamano sempre più l’interesse internazionale. Un elemento confermato dalla presenza di 11 giornalisti stranieri provenienti da Paesi come il Giappone, gli Stati Uniti, la Cina, l’Inghilterra, la Russia, la Svizzera, la Danimarca, la Lettonia e la Polonia, che per tre giorni conosceranno il Collio con degustazioni, visite al territorio ed esperienze gastronomiche.

SAMSUNG CSC“Quando si parla di Collio ci si riferisce all’eccellenza della produzione enologica italiana – afferma il Presidente del Consorzio Collio Robert Princic. – Oggi il mercato è globalizzato, competitivo, difficile. Dobbiamo essere forti in casa, ma guardare anche al mondo. Il premio Collio è solo la prima iniziativa di un nuovo programma di promozione internazionale, che richiederà l’impegno di tutti i soci e una sinergia sempre più forte, con tutte le aziende unite a sostenere e promuovere il marchio Collio”.

Il Premio Collio, giunto alla decima edizione, sarà assegnato alla migliore tesi di laurea, al miglior dottorato di ricerca e al miglior articolo giornalistico-divulgativo. Il concorso, ideato dal Consorzio con la collaborazione dell’Università di Udine, del MIB School of Management e dell’Arga Fvg per ricordare il Conte Sigismondo Douglas Attems di Petzenstein, intende valorizzare le attività che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nei settori della viticoltura, dell’enologia e della valorizzazione del territorio del Collio.

Claudio Soranzo

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!