Cerimonia a Udine in ricordo dei profughi giuliano-dalmati

31 ottobre 2017

UDINE. Venerdì 3 novembre, nella Chiesa del Cimitero di San Vito a Udine, si terrà una Messa alle 10,30 in ricordo delle vittime delle foibe e dei defunti dell’esodo degli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia. «Tale iniziativa – ha dichiarato Bruna Zuccolin, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia (ANVGD), Comitato Provinciale di Udine – si pone in continuità con l’operato del compianto presidente ingegnere Silvio Cattalini, esule da Zara e alla guida dell’ANVGD di Udine dal 1972 al 2017». Al termine della funzione religiosa, che sarà celebrata da don Tarcisio Bordignon, ex parroco di San Pio X, che fu tanto vicino ai profughi giuliano dalmati, ci sarà una breve cerimonia al Monumento ai caduti giuliani e dalmati all’ingresso principale dello stesso Cimitero monumentale. La cerimonia prevede la deposizione di una corona di alloro al monumento, un benedizione e la recita della Preghiera dell’infoibato, composta nel 1959 da monsignor Antonio Santin, vescovo di Trieste e Capodistria.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!