CamminAndos Insieme per aiutare la ricerca

16 Dicembre 2017

UDINE. Sensibilizzare sulla prevenzione del carcinoma mammario e diffondere la cultura dello sport come strumento di benessere psico-fisico: con queste due finalità nasce “CamminAndos Insieme”, prima edizione della camminata per la ricerca ideata dall’Andos Udine. L’evento non competitivo, organizzato assieme all’associazione Maratonina Udinese, si terrà domenica 17 dicembre al Parco Moretti. I partecipanti alla camminata amichevole potranno scegliere tra due percorsi: uno da 5 e uno da 2 chilometri, con partenza alle 10 di mattina.

L’iniziativa è aperta a tutti indipendentemente dall’età e dalle capacità tecniche, atleti, runner, diversamente abili e persone che hanno semplicemente voglia di muoversi un po’ in compagnia: anche per chi non bada al cronometro, infatti, la corsa può essere un’occasione per fare un po’ di sport assieme, divertendosi. Chi vuole, inoltre, potrà farsi accompagnare dall’amico a quatto zampe. Alla fine della gara, saranno premiati i primi tre classificati e il gruppo più numeroso. Non mancherà poi la musica, grazie alla partecipazione di “Quella Mezza Sporca Dozzina” mentre il gruppo degli Alpini di Udine Sud si preoccuperà di preparare la pastasciutta per tutti i partecipanti.

L’iscrizione alla 1° edizione di “CamminAndos insieme” costa 10 euro e darà diritto al pettorale, alla colorata maglietta nonché a un buono pasto e a un omaggio per gli amici a quattro zampe. Ci si potrà iscrivere nella sede dell’Andos, in viale Diaz 60 a Udine, oppure direttamente la mattina dell’evento al Parco Moretti (dalle 8.30 alle 9.30). La camminata, che ha il patrocinio del Comune di Udine, della Provincia di Udine e della Regione Fvg è organizzato in collaborazione con il Messaggero Veneto e vede come media partner Euroregionenews.

L’evento rientra nelle finalità per cui è nata l’Andos Udine, sodalizio che da 30 anni aiuta chi è stato colpito da neoplasia mammaria, dando supporto psicologico, consigli nutrizionali e consulenza chirurgica e legale, nonché organizzando convegni, incontri e attività di informazione e sensibilizzazione sul tumore al seno e sui comportamenti che possono contribuire alla sua prevenzione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!