Arte tra acqua e verde

18 Maggio 2012

PORDENONE. Venti opere incastonate tra acqua, verde e vestigia antiche, realizzate dagli artisti internazionali (provenienti da Francia, Svizzera, Norvegia, Russia, Lituania, Corea, Danimarca, Ungheria), artisti italiani e dai giovani studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, dell’Accademia di Belle Arti di Venezia e dell’Istituto d’Arte di Cordenons. William Cardot, Fabrice Mulumba Kaninda, Kai Bratbergsengen, Runi Kristoffersen, Marijus Gvildys, Jurgis Ramanauskas, Vadim Kazanskiy, Roman Shtengauer, Wongil Jeon, Yemoon Choi, Joern Hansen, Simone Pivetta, Marie Hélène Hess Boson, Andrea Schumann, Gabriele Meneguzzi, Vincenzo Sponga, Marisa Bidese, Gianni Pasotti, Opla+ (Marco Pasian e Giorgio Chiarello), Guerrino Dirindin, Fabio Dirindin, Annalisa Marini, Nicolas Vavassori, Emanuele Bertossi, Lauren Moreira, Ludovica Quaranta, Michael Gambino, Maddalena Lusso, Domenico Laterza, Tommaso Ceccanti, Federico Seppi, Andrea Grotto, Marco Gobbi, Lucia Malnis, Arianna Querin, Elena Sofia Raineri, Elisabetta Carnelos, Gemma Rorato, Beatrice Bianchet, Veronica Di Luca, Mohamed ErRougha hanno lavorato a coppie per una settimana nel Parco del Museo Archeologico di Torre (Pordenone) per il meeting internazionale di Land Art Humus Park, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pordenone all’interno del bando Creatività giovanile – Nord Est: cantieri di arte pubblica progetto promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci.

Il risultato sono opere artistiche “site specific” realizzate esclusivamente con materiali naturali reperiti sul posto, che vanno a costituire una suggestiva galleria en plein air, visitabile per tutta l’estate. L’inaugurazione, presente l’Assessore alla Cultura Claudio Cattaruzza e propiziata dalle bollicine ecosostenibili dei Principi di Porcia, sarà sabato 19 alle 17, accompagnata da una presentazione del critico Angelo Bertani e dei direttori artistici Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga. Guido Cecere, docente all’Accademia di Belle Arti di Venezia proporrà un assaggio del lavoro fotografico svolto dagli studenti della stessa Accademia durante il meeting: Stefano Maniero, Sindi Sartori, Anna Bot, Paola Giacomuzzi, Michele Battistuzzi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!