Ambulatorio senologia Andos per le donne sotto i 50 anni

3 Novembre 2018

I tre medici nel nuovo ambulatorio

UDINE. E’ stato inaugurato il nuovo ambulatorio senologico realizzato dall’Associazione Donne Operate al Seno di Udine, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero Universitaria Integrata del capoluogo friulano. Il nuovo spazio, creato appositamente nella sede dell’Andos in via Diaz 60, sarà aperto ogni penultimo lunedì del mese, dalle 15.30 alle 18.30 ed è dedicato alle donne sotto i 50 anni, escluse quindi dal programma di screening regionale.

A visitare le pazienti saranno tre medici dell’ospedale, che prestano la loro opera gratuitamente: la dottoressa Carla Cedolini, responsabile dell’Unità Senologica del Santa Maria della Misericordia di Udine, e i dottori Luca Seriau e Roberta di Vora, rispettivamente chirurgo e ricercatrice nella stessa Unità (entrambi, negli anni passati, sono stati vincitori della borsa di studio ideata dall’associazione). Il servizio è completamente gratuito e non è necessaria l’impegnativa del medico: per accedere alla visita senologica (che dura una ventina di minuti) è sufficiente prenotare tramite mail (andos.new.ud@alice.it) oppure via telefono al numero 0432 600738. Gli spazi che accolgono le pazienti sono stati abbelliti grazie all’azienda Interna di Tavagnacco, che ha voluto donare gli arredamenti. L’associazione ha aperto l’ambulatorio per offrire uno strumento preventivo in più: le donne sotto i 50 anni (limite che scende ai 45 in caso di familiarità) non sono infatti coinvolte dalle campagne di prevenzione pubbliche.

La cerimonia di inaugurazione ha visto la partecipazione del sindaco di Udine, Pietro Fontanini, della consigliera regionale Simona Liguori, responsabile dell’Hospice Udine, e dei tre medici che si alterneranno alle visite. A fare gli onori di casa, la presidente dell’Andos-Udine, Mariangela Fantin: “Sono molto orgogliosa di questo nuovo ambulatorio e voglio ringraziare tutti per il supporto che ci hanno dato nel realizzare il progetto – ha detto -. Sono già iniziate le prime visite, abbiamo avuto una decina di utenti, tutte sotto i 40 anni, e una di esse è stata indirizzata all’ospedale per approfondimenti. Purtroppo, si sta abbassando l’età in cui il carcinoma mammario insorge, una variazione cui lo screening regionale non si è ancora adeguato ed è per questo motivo che abbiamo voluto aprire un luogo dove anche le donne sotto i 50 anni possono farsi controllare in maniera gratuita. Nemmeno gli uomini sono immuni da questo tipo di tumore. L’ambulatorio è aperto anche per loro, soprattutto se hanno casi di familiarità o se hanno dei dubbi”. Nel nuovo spazio, i medici daranno anche informazioni sulla prevenzione e sui corretti stili di vita.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!