Additive Fvg come esempio al Forum nazionale di Assago

10 Settembre 2019

UDINE. Il prossimo 11-12 settembre l’iniziativa di Friuli Innovazione Additive Fvg sarà presentata alla platea del Rm Forum Additive Manufacturing (nel Museo Alfa Romeo di Arese, Milano), la più importante Conferenza a livello nazionale che mette “in mostra” la catena del valore della produzione additiva. Il modello operativo “Additive Fvg” è stato scelto poiché la collaborazione pubblico-privato rappresenta un nuovo modo di fare innovazione nelle imprese cui consente di sviluppare competenze strategiche nella stampa 3D in ambito industriale.

Additive Fvg è un progetto ideato da Friuli Innovazione nel 2016 ed operativo da ottobre 2018, ruota attorno al laboratorio Additive Fvg Square che rappresenta un’iniziativa unica nel suo genere in cui collaborano pubblico e privato e che ha coinvolto: Comet Cluster Metalmeccanica Fvg, Cosef, Brovedani Group, Gruppo Cividale, Sms Group, Thermokey e Wärtsilä grazie al contributo della Regione e al supporto delle competenze sviluppate dall’Università di Udine. Un’iniziativa concretamente orientata al mercato in ambito Industria 4.0, aperta alla collaborazione ed allo sviluppo di competenze nella progettazione di prodotti all’avanguardia.

”Additive Fvg oggi – spiega il Direttore di Friuli Innovazione, Fabio Feruglio – rappresenta un modello nuovo di trasferimento tecnologico perché costituisce un sistema binario con il Laboratorio dell’Università di Udine: in un luogo le imprese possono “mettere le mani” sulla macchina e sperimentare l’Additive, nell’altro (Lama) possono trovare risposte a problematiche avanzate e progetti di ricerca industriale”.

Il tema della produzione con stampanti 3D di parti metalliche è oggi sempre più focale ed a Friuli Innovazione va riconosciuto il merito di aver intercettato i segnali “deboli” ed aver implementato con largo anticipo un progetto “originale” che ha messo a disposizione delle Pmi tecnologie fino a poco tempo fa impiegate solamente in settori molto particolari come quello aerospaziale e medicale.

Condividi questo articolo!