Videocinema&Scuola: i premi Consegna il 31 con i Papu

25 Marzo 2019

PORDENONE. I temi e gli approcci più svariati, da Calvino al Tg delle fiabe passando per l’analisi dell’identità e videoconsiderazioni sull’amore al centro della 35^ edizione di “Videocinema&Scuola”, il Concorso Internazionale di Multimedialità promosso dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e da Presenza e Cultura, con il sostegno della Regione, del Comune di Pordenone e di Fondazione Friuli, nonché la collaborazione del Centro Culturale Casa A. Zanussi, Electrolux e il contributo di Crédit Agricole FriulAdria.

I Papu

Anche quest’anno centinaia di studenti di tutta Italia, e non solo, hanno partecipato con le loro produzioni, per testimoniare che esprimersi attraverso il video e il cinema è sempre un’esperienza stimolante e aiuta a crescere. Ben novantotto le opere in gara firmate da studenti e insegnanti delle province di Bari, Bergamo, Cosenza, Forlì Cesena, Milano, Napoli, Padova, Piacenza, Pordenone, Ravenna, Roma, Torino, Trapani, Treviso, Udine, Varese, Venezia, Vicenza, nonché dalla Slovenia. Interessante coinvolgimento delle Università di Bari, Bologna, Pordenone, Udine e Venezia. Appuntamento domenica 31 marzo alle 10 a Casa Zanussi per la cerimonia di premiazione, con ingresso come sempre aperto alla città. L’evento sarà anche questa volta condotto dai Papu, al secolo Andrea Appi e Ramiro Besa, protagonisti di una cerimonia che sarà fortemente interattiva col pubblico in sala.

Il premio del Centro Iniziative Culturali Pordenone – Sezione Università del valore di Euro 500, va a Francesco Montagner di Monastier di Treviso per il video “Importanza di ognuno”, che traspone in immagini un apologo esistenzialista scritto da Italo Calvino nel 1943, nel pieno della guerra. Montagner ha saputo rendere al meglio, con ironica e beckettiana essenzialità, il testo di Calvino che ci dice dell’importanza di ognuno, ma anche dei vicoli ciechi della ragion pratica.

Le Classi 3^ 4^ e 5^, Liceo Copernico Manieri di Roma, coordinate dagli insegnanti Beatrice Bianchini e Paolo Pasquini si aggiudicano il Premio Presenza E Cultura – Sezione Scuola Secondaria di Secondo Grado: il titolo della loro opera è “These empty heavy words”, un vibrante monologo sul tema dell’identità. Per la stessa categoria, segnalazione per “Table aux Vivantes & la realtà multimediale”, delle classi 3^ A, 4^ B e 3^ C, Liceo Classico e Musicale “D. Cirillo” di Aversa (CE). Coordinamento dell’insegnante Arcangelo Pellegrino. Il Premio Centro Culturale Casa A. Zanussi – Sezione Scuola Secondaria di Primo Grado di 500 Euro, va all’ironico e fantasioso “Metodo di Studio” della 2^ G, Scuola Secondaria di Primo Grado Doria dell’Istituto Scolastico Comprensivo Statale Ponte San Nicolò – Padova. Segnalazione per “L’amore è una brutta bestia” degli Studenti Scuole Medie di Cervia (RA).

Il Premio Comune di Pordenone – Sezione Scuola dell’Infanzia e/o Primaria alla 1^ B, Scuola Primaria 48° Circolo Didattico Madre Claudia Russo di Napoli, per la diffusione della cultura cinematografica. “Scarabocchi d’autunno” è un lavoro ben costruito, che denota capacità di sintesi attraverso l’essenzialità narrativa. Segnalazioni per “Il TG delle fiabe” della 3^ A, Scuola Primaria IV Novembre di Pordenone (coordinamento dell’insegnante Carla Valeria Golin) e “Il paese delle pulcette”, del gruppo dei Grandi, Scuola dell’Infanzia San Giorgio di Pordenone.

Il Premio Regione Friuli Venezia Giulia per il video che promuove il territorio va a “Palazzo Cavalli. La facciata” e “Venezia la bella, Padova sua sorella” della 5^ A, Liceo Artistico Giovanni Valle di Padova. Non assegnato il Premio Fondazione Friuli, per un video che coniughi espressività, recitazione e narrazione con lo humor, segnalati “Porte aperte” di Nicola Scamarcia di Bari dell’Università di Bologna e “Dante e Beatrice: arte e letteratura nella scuola primaria” delle 5^ A e B, Istituto Comprensivo Frosinone 1, in collaborazione con Istituto di Didattica della Comunicazione di Napoli. Infine il Premio Crédit Agricole Friuladria – per un’opera che, nelle riprese, evidenzi particolare cura della “fotografia” – è stato vinto da Giuliano Vaccai di Assisi (PG), Accademia di Belle Arti di Venezia. “Testamento” è un video “sospeso”, che affida la sua forza al silenzio e soprattutto alla buona Fotografia.

“Videocinema&Scuola” è patrocinato da Mr Thorbjørn Jagland, Segretario Generale del Consiglio d’Europa. Le opere premiate sono duplicate in dvd a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso. Potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Resteranno inoltre a disposizione presso la Videoteca del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone e visibili in www.centroculturapordenone.it/cicp

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!