A Venzone Storie Sacre di pre’ Beline, mostra e libro

3 Dicembre 2016

storiesacre1VENZONE. Nell’ambito di «Incuintris di Vençon», domenica 4 dicembre, alle 15, dopo i consueti Vesperi delle 14.30, sempre in Duomo, sarà inaugurata la mostra «Storie Sacre» che espone per la prima volta le bellissime tavole di illustrazione realizzate nel 2007 da Emanuela Riccioni a corredo del libro che è stato l’ultima fatica letteraria di pre Beline, uscito nelle librerie post mortem dell’autore. Le opere in mostra sono realizzate a collage, tecnica prediletta dall’illustratrice che usa la carta per realizzare dei veri micromosaici. In occasione dell’inaugurazione Glesie Furlane presenta anche la ristampa del libro, con l’intervento di Laura Nicoloso e Giorgio Pascoli.

Le illustrazioni di Emanuela Riccioni costituiscono delle vere e proprie opere d’arte in un’opera d’arte. Adattissime ai bambini, sono realizzate mediante collage di materiali vari che in un amalgama ritmicamente ordinato, creano ambienti e figure che ben si adattano al testo poetico friulano a fronte. “E’ come recitare una preghiera con i colori” sottolinea l’autrice.

Il contenuto del libro presenta 24 episodi dell’Antico Testamento (Creazione del mondo, Peccato originale, Caino e Abele, il diluvio…) e ben 39 del Nuovo Testamento (Natale, i magi, il battesimo, le tentazioni di Cristo…). Il testo è in poesia (a rima baciata): Pre Toni, conoscitore profondissimo della Bibbia (avendola egli tradotta interamente in friulano) traspone in poesia popolare concetti e fatti a volte anche difficili da realizzare in italiano e lo fa con semplicità e candore, senza forzature lessicali.

Emanuela Riccioni, nata a Roma ma da tempo residente a Venzone, ha per molti anni collaborato con l’Editrice AVE per il mensile per bambini “La Giostra” e per la collana “Capire la Bibbia”. Ha inoltre pubblicato due raccolte di fiabe con le “Edizioni Paoline” ed ha partecipato alla Mostra d’Illustrazione per l’infanzia “Le immagini della Fantasia” a Sarmede, dove tiene regolarmente laboratori per i bambini. È inoltre impegnata in numerosi progetti di arte e immagine per le scuole primarie del comprensorio.

Per informazioni contattare «Glesie Furlane» al numero 0432 956010, oppure consultare il sito www.glesiefurlane.org.

Condividi questo articolo!