Un tuffo negli Anni Trenta con La famiglia canterina

1 Febbraio 2017

PONTEBBA. Una serata a teatro calati in un’atmosfera anni Trenta, condita con sketch, coreografie e aneddoti sul costume e la cultura del tempo e cullati dalla bellissima musica delle orchestre leggere dell’Eiar (l’antenata della RAI). Questo è La famiglia canterina che arriverà, in esclusiva regionale per l’ERT, alle 21 di sabato 4 febbraio al Teatro Italia di Pontebba. Protagonista della serata il trio vocale en travesti Sorelle Marinetti, accompagnato da Francesca Nerozzi, Jacopo Bruno e il trio jazz dell’Orchestra Maniscalchi: Christian Schmitz al pianoforte, Adalberto Ferrari al clarinetto e C-melodu e Francesco Giorgi al violino.

Chi conosce il bellissimo repertorio del Trio Lescano sa che buona parte delle canzoni vennero interpretate dalle sorelline magiaro-olandesi assieme alle migliori voci femminili e maschili di quegli anni. Lo spettacolo va alla riscoperta di quelle voci e di quelle canzoni, per riportare sul palcoscenico nomi leggendari ai tempi dell’E.I.A.R. come, tra gli altri, Silvana Fioresi, Maria Jottini, Lina Termini, Dea Garbaccio, Alberto Rabagliati, Odoardo Spadaro, Enzo Aita, Oscar Carboni, Gianni Di Palma, Alfredo Clerici. E le canzoni? Accanto alle più note – “Ma le gambe”, “Maramao”, “Pinguino innamorato” – verranno spolverati e rimessi a nuovo successi del tempo come “Appuntamento con la luna”, “La famiglia canterina”, “Vieni in riva al mare”, “La-dà-dà” e molte altre.

Come detto, lo spettacolo porta il pubblico dell’Italia di Pontebba nell’Italia degli anni Trenta, anni in cui il nostro Paese vedeva approssimarsi nuvole nere all’orizzonte, mentre si illudeva di bastare a se stesso e di aver raggiunto traguardi assoluti di modernità. E’ l’Italia dei “telefoni bianchi” di Camerini (le commedie cinematografiche brillanti), delle “sale per danze” eleganti, della radio, delle radiocronache calcistiche, della Fiat Topolino e della Balilla, del “nostro” Primo Carnera e del trasvolatore Italo Balbo. L’Italia dei nostri nonni – in qualche caso dei nostri genitori –, che seppe trovare un motivo di sorriso e spensieratezza nelle “canzoni della radio” in un momento tutt’altro che facile.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it e chiamando la Pro Loco Pontebbana (0428 90693).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!