Un film sulla/dentro la scuola per il progetto Medes a Sacile

29 Maggio 2018

SACILE. Rapporto tra giovani e adulti nel microcosmo di una classe scolastica, ovvero “Entre les murs” come recita il titolo originale del film “La classe” di Laurent Cantet, che sarà proiettato mercoledì 30 maggio allo Zancanaro di Sacile in occasione della Settimana di eventi collegati al progetto europeo MEDES sulla Mediazione come metodo di risoluzione dei conflitti, a cominciare da quelli che spesso trovano origine all’interno della scuola e del mondo educativo.

La pellicola, che sarà presentata da Paolo D’Andrea, formatore di Cinemazero, è stata premiata con la Palma d’oro al Festival di Cannes del 2008. Il regista Laurent Cantet ci porta “fra le mura”, cioè dentro una classe di un liceo, grazie all’omonimo libro di François Bégaudeau, che nel film riveste il suo vero ruolo, ovvero quello di un docente che racconta, in una sorta di diario, le sfide quotidiane in una scuola “qualsiasi” della Francia (ma potremmo dire dell’Europa) di oggi. Bégaudeau recita il suo modo di insegnare, in cui ogni frase, ogni termine, ogni forma verbale, è oggetto di confronto e discussione; e tuttavia, pur adottando un’impostazione pedagogica ultrademocratica, Bégaudeau impone delle regole: l’alzarsi in piedi all’arrivo del professore, il dargli del lei, l’atteggiamento composto.

I protagonisti del film interpretano ciò che sono e che vivono nella realtà di tutti i giorni: sono, infatti, senza eccezioni, alunni della scuola media parigina del 19° arrondissement, scelti dal regista dopo mesi di laboratori teatrali svolti l’anno precedente alle riprese come preparazione al film. Senza enfasi né retorica il docente e il regista ci mostrano quanto il ruolo di insegnante come quello di studente siano oggi sempre più complessi e, in qualche misura, da provare a ricostruire dalle fondamenta, grazie ad una narrazione che s’interroga sul rapporto che gli alunni d’oggi hanno nei confronti del sapere e dell’istituzione scolastica. Forte, diretto ed emozionante, il film lascia aperti molti interrogativi e colpisce dritto al cuore.

Inizio proiezione alle 21 con ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!