Un corso per bibliotecari partendo dalla Guarneriana

22 Marzo 2018

SAN DANIELE. Nella giornata di venerdì 23, a partire dalle 9, le storiche sale della Biblioteca Guarneriana di San Daniele ospiteranno la prima lezione del nuovo corso di formazione per operatori delle biblioteche del Friuli Venezia Giulia intitolato: “Nessuna biblioteca è un’isola: confrontarsi con la comunità per migliorare i servizi”. La sede della prima delle nove lezioni d’aula, la Guarneriana, è davvero prestigiosa: fiore all’occhiello della cittadina collinare, costituita nel 1466 grazie al lascito dell’umanista Guarnerio d’Artegna, che alla sua morte lasciò alla comunità locale una raccolta di 173 manoscritti perché “se alcuno… volesse leggere o studiare potesse farlo nella stessa libraria e non altrove…”. Da allora la Guarneriana è la più antica biblioteca pubblica del territorio regionale ed una delle più antiche d’Europa.

San Daniele – La Guarneriana

Qui Elisa Nervi, giovane direttrice della biblioteca, aprirà i lavori del corso organizzato dal Servizio catalogazione, formazione e ricerca dell’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale (ERPAC) in collaborazione con la Sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana Biblioteche (AIB): il tema prescelto è quello della programmazione delle attività, che sarà condiviso anche dall’intervento di Romano Vecchiet, dirigente del Servizio Integrato Musei e Biblioteche del Comune di Udine.

La nuova iniziativa di formazione prende le mosse dal riconoscimento del ruolo delle biblioteche come luoghi della conoscenza, in una società però in continua evoluzione, dove la tecnologia trasforma il nostro modo di pensare e di comunicare. Nascono nuove esigenze a cui non sempre è facile dare le risposte adeguate: i bibliotecari vivono quotidianamente queste trasformazioni con la consapevolezza che per offrire un servizio di qualità è necessaria una formazione continua. Di qui la necessità di fornire a tutti gli operatori le competenze indispensabili per assumere una piena consapevolezza del proprio ruolo e funzione.

I docenti del corso provengono da tutta Italia, scelti tra responsabili di qualificate biblioteche pubbliche, strutture di formazione specializzata e Università: i temi spazieranno dal bilancio “sociale” della biblioteca alla mappatura dei bisogni della comunità, dalla carta dei servizi alle attività di comunicazione e, dopo San Daniele, le lezioni si terranno a Udine, Gorizia e Trieste. Il corso è gratuito ed è destinato a personale bibliotecario in servizio presso le biblioteche della rete regionale FVG e associati alla Sezione AIB del Friuli Venezia Giulia.

Condividi questo articolo!