Un capolavoro restaurato da ammirare sotto le stelle

7 Agosto 2016

PORDENONE. “Viaggio in Italia” del maestro Roberto Rossellini porta lunedì 8 agosto alle 21 al Cinema sotto le stelle dell’Arena Calderari l’amato appuntamento con i grandi classici restaurati, in questo caso dalla Cineteca Nazionale, all’interno dell’Estate in città del Comune di Pordenone.

“Mi sembra impossibile vedere Viaggio in Italia senza sentire con l’evidenza di una sferzata che questo film apre una breccia, e che il cinema intero deve attraversarla per non morire”. Così Jacques Rivette, in un celebre scritto del 1955, entra nel vivo del dibattito sul cinema moderno trasformandolo in un dibattito su un ‘prima’ e un ‘dopo’, dove ‘dopo’ vuol dire ‘dopo Rossellini’, lungo la strada indicata proprio da questo capolavoro.

Sul set di Viaggio in Italia

Sul set di Viaggio in Italia

Due coniugi – George Sanders e Ingrid Bergman – giungono a Napoli per un’eredità. I rapporti tra i due sono freddi, nella loro unione i sentimenti non hanno mai avuto molta importanza e questo viaggio rappresenta una delle prime occasioni per passare del tempo insieme e affrontare la difficoltà del matrimonio. I protagonisti imprimono al film un forte senso di verità grazie al contrasto dei loro corpi stranieri alti e slanciati, messi a confronto con la popolazione partenopea, con le strade affollate di bambini e di donne incinte, con la sensualità del marmo scolpito in statue seducenti che affollano i musei e le antiche vestigia mediterranee, con il forte senso di vita e di morte che si respira ovunque.

Un’intensità di vita che trasuda già nella sceneggiatura originale, che esiste ‒ contrariamente a quanto vuole la leggenda –, ma di cui Rossellini non volle parlare per proteggere “il suo metodo” aperto all’improvvisazione, e costringere gli attori a vivere sul set quel disagio che voleva ottenere dalle loro interpretazioni. Lo spettatore si trova davanti quindi a un viaggio interiore, firmato dal maestro del neorealismo, per indagare il senso dell’amore coniugale.

Biglietto intero 3 euro, ridotto under 18 e over 65 2 euro, abbonamento 10 ingressi 25 euro, ingresso gratuito under 12. In caso di pioggia la proiezione viene spostata in sala grande a Cinemazero.

Condividi questo articolo!