UDW premia le vetrine allestite dagli allievi del Sello

12 marzo 2018

UDINE. Udine Design Week che, ricordiamo, è una produzione MuDeFri, Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, si è conclusa sabato 10 marzo, alla sala Valduga della Camera di Commercio di Udine, con la premiazione del concorso Window Shopping Contest. Franco Buttazzoni, nella doppia veste di rappresentante della giunta camerale e di Confartigianato, il prof. Flavio Pressacco del CDA della Fondazione Friuli e Arianna Calcaterra, presidente di UdineIdea hanno commentato favorevolmente la manifestazione e poi consegnato i premi agli studenti del liceo artistico Sello. In particolare è stato sottolineato il valore di un’iniziativa che coniuga scuola e lavoro, cultura e attività commerciali.

Il tema intorno al quale UDW aveva coinvolto i giovani studenti era “intrecci, trame, connessioni”, tema che ogni classe, con i propri professori, ha interpretato in maniera personale. A determinare la vetrina più bella è stato un voto popolare, quantitativo (likes in FB), a cui si è sommato il giudizio qualitativo di una giuria composta da personalità di spicco nell’ambito del design: Ilkka Suppanen, designer finlandese; Virginio Briatore, giornalista e filosofo del design e Antonella Bertagnin, designer di moda.

Primo premio – Civico87

«Siamo rimasti stupiti dai lavori visti, tutti molto interessanti e ben realizzati, tanto che abbiamo avuto difficoltà nella scelta» ha affermato Virginio Briatore e, rivolgendosi agli studenti, «Progettare una vetrina è importante perché è un elemento strategico di comunicazione. È un lavoro che richiede intuito e composizione. Giorgio Armani ha cominciato la sua carriera nella moda proprio facendo le vetrine dei negozi: dunque è un’ottima palestra per il vostro futuro!».

Il 1° premio è stato assegnato a Civico87, negozio di arredo situato in piazzale XXVI Luglio 17, progettato da Daniele Ros e Loredana Tomat con la seguente motivazione: “Perché esprime in maniera eccellente il tema degli intrecci interpretandolo nel senso della relazione tra vetrina e visitatore. Viene premiata la complessità del progetto e la teatralità che mette in atto”.

Secondo premio – Spazio Querini

Il 2° premio è stato assegnato a Spazio Querini, negozio del gruppo Arteni situato in via Mercatovecchio 2, progettato dalla studentessa Ionela Buhai con la seguente motivazione: “Per l’equilibrio dell’insieme, il dinamismo della composizione e la gestualità che è stata messa in atto all’interno della vetrina facendo si che il prodotto sia parte integrante della comunicazione”.

Il 3° premio è stato assegnato a SpazioTre, negozio di mobili da ufficio situato in viale Palmanova 187, progettato da Anisia Di Lenarda, Sara Todero, Giada Vanone con la seguente motiviazione: “Per aver saputo identificare la facciata quale vetrina del negozio, per la riflessione sul colore quale messaggio identitario, per il materiale usato, riciclando il legno delle casse da imballaggio”.

Terzo premio – SpazioTre

Queste e le altre vetrine rimarranno ancora visibili anche nelle sedi degli altri negozi che hanno partecipato a Window Shopping Contest: Arteviva, Via Giusto Muratti, 35; Tendaggisti Barison, Via Aquileia, 57/A; MAMM Ciclofocacceria, Largo del Teatro, 1; Jotonda, Via Raimondo D’Aronco, 31; Grosmi2, P.za Guglielmo Marconi, 6; Profumerie Zanon, via Cavour, 12.

La cerimonia si è conclusa con la consegna del logotipo di Udine Design Week realizzato in mosaico da Carola Kuball di themissingpiece.it L’iniziativa Window Shopping Contest si è quindi conclusa con un grande successo: le vetrine sono state molto apprezzate e votate da numerose persone, i professori soddisfatti e orgogliosi dei loro studenti, i ragazzi entusiasti e i negozianti felici di aver fatto parte di questo progetto. Insomma, un’esperienza che tutti non vedono l’ora di ripetere.

Condividi questo articolo!