TriesteBookFest 2016

4 Marzo 2016

TRIESTE. Eraldo Affinati, Toni Capuozzo, Giorgio Lauro, Gad Lerner, Paolo Rumiz, Barbara Schiavulli e Andrea Segrè sono alcuni degli ospiti di “TriesteBookFest 2016”, che riparte nel fine settimana. Dopo la tornata di metà febbraio, che aveva visto protagonisti autori di libri per l’infanzia, illustratori e fumettisti (con un migliaio di presenze), il festival propone un nuovo filo conduttore: il giornalismo e il reportage narrativo. Dieci gli appuntamenti in programma sabato 5 e domenica 6 marzo, tutti a Trieste nella Sala Piccola Fenice di via san Francesco, 5.

SABATO – ore 10: Paolo Rumiz (giornalista e scrittore), IL MIO FARO, Racconti di viaggio; ore 11.30: Giorgio Lauro (conduttore radiofonico) e Stefano Dongetti (autore e attore Pupkin Kabarett), ASCOLTARE LA SATIRA, “Un giorno da pecora” per fare informazione; ore 15: Barbara Gruden (giornalista Tg3) con Pietro Spirito (giornalista Il Piccolo), IN PRIMA FILA, Raccontare i fatti andando sul campo: esperienze di un inviato; ore 16.30: Federico Zaghis (direttore editoriale), REPORTAGE A FUMETTI, Storia della casa editrice BeccoGiallo; ore 18: Gad Lerner (giornalista e scrittore) con Giampaolo Mauro (giornalista Tgr Rai), INFORMAZIONE MONDIALE E INFORMAZIONE LOCALE, Di chi possiamo fidarci? La multiculturalità nel mondo dell’informazione

DOMENICA: ore 10: Toni Capuozzo (giornalista e conduttore televisivo) e Fausto Biloslavo (giornalista), IL SEGRETO DEI MARO’, Un caso di politica internazionale; ore 11.30: Barbara Schiavulli (giornalista freelance) con Giulia Basso (giornalista), LA GUERRA DENTRO, Raccontare i conflitti di oggi; ore 15: Alessandro Marzo Magno (giornalista e scrittore) con Daniele Andreozzi (economista), L’INVENZIONE DEI SOLDI, La storia del denaro dal Rinascimento a Renzi; ore 16.30: Eraldo Affinati (scrittore) con Massimiliano Schiozzi (editore), LA SCRITTURA COME ULTIMA STAZIONE DEI MIEI VIAGGI, Girare il mondo in punta di penna; ore 18: Andrea Segrè (economista) con Giampaolo Mauro (giornalista Tgr Rai), IL RESTO DI EXPO, Il mondo del cibo e il cibo nel mondo dopo l’esposizione universale.

Durante il festival si potranno acquistare i libri degli autori al bookshop allestito nella Sala Piccola Fenice, nella quale avranno luogo tutti gli incontri.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!