Tre giorni di pace, amore e musica: è Brudstock

5 Luglio 2017

FONTANAFREDDA. Il festival musicale “Brudstock” – Three days of Peace, Love and Music si propone come evento centrale dell’estate 2017, rinnovando l’appuntamento con il revival Anni settanta con la sua 20ma edizione. Sede della manifestazione il consueto parco presso l’Agriturismo ‘Le Orzaie’ a Vigonovo di Fontanafredda, che i prossimi 7, 8 e 9 luglio ospiterà il festival organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Rivivere gli anni ’70”, con il patrocinio del Comune di Fontanafredda e il sostegno della Regione e Turismo FVG, oltre alla collaborazione di Radio Birikina.

Canned Heat

Ancora una volta Brudstock mira a ricreare l’atmosfera dei raduni culturali degli anni ’60 e ’70, dove arte, incontro e voglia di evasione erano simboli delle manifestazioni della cultura di controtendenza, attraverso le ambientazioni, gli abiti, i riferimenti culturali e soprattutto la musica. Dai festival simbolo degli anni ’60-’70 degli hippies, quelli dell’Isola di Wight e Woodstock, nasce Brudstock – nome creato dall’unione delle parole Bruno e Woodstock: proprio come a Woodstock, il connubio tra natura, incontro e musica vuole essere elemento di richiamo per tre generazioni di ‘ragazzi’.

Tolo Marton

L’elemento musicale avrà un ruolo chiave, con la partecipazione di artisti ispirati al Rock&Roll, genere simbolo di quegli anni, e alcuni artisti che hanno vissuto la scena musicale degli anni ’70. Venerdì 7 luglio l’apertura sarà tutta italiana, con la band veronese C.Zek Band e il chitarrista milanese Joe Valeriano: big della serata sarà uno dei maggiori chitarristi italiani, il trevisano Tolo Marton, che da chitarrista virtuoso conosciuto in tutto il mondo, ha raggiunto una propria dimensione artistica ispirata a tutti i generi musicali.

Leo Lyons

Sabato 8 luglio, sarà la volta del gruppo rock bellunese Rocksterja e della band del chitarrista francese Jack Bon, insieme alla sua Slim Combo blues-rock. Sempre sabato, un gradito ritorno: il bassista Leo Lyons, già ospite di Brudstock nel 2014, si esibirà con la formazione Hundred Seventy Split, nell’unica data italiana della band inglese; Lyons sarà una delle “Woodstock Legend” ospiti del festival, essendo uno dei pochi ad aver suonato sul palco di Woodstock con i Ten Years After oltre quarant’anni fa.

Hundred Seventy Split

La festa continuerà anche domenica, quando la manifestazione toccherà il culmine con il concerto della storica band statunitense Canned Heat, gruppo blues-rock con oltre quarant’anni di carriera: un’altra “Woodstock Legend”, esibitasi al festival di Woodstock nel 1969 e in Italia solo per Brudstock. A completare la serata l’Alabama Band. Domenica pomeriggio, inoltre, sul palco si terrà anche un contest di giovani band: saranno ospiti giovani band locali tra i 16 e 28 anni, selezionate tra decine di proposte arrivate in questi mesi.

In questi anni Brudstock è stato seguito da sempre più persone, richiamate dall’ambientazione e dall’atmosfera che crea un ambiente ideale per tutti, dai ragazzi alle famiglie, dagli adolescenti ai più adulti: appassionati e fedelissimi si fermano per tutta la durata del festival, grazie alla disponibilità dell’area camping all’aperto e l’atmosfera di festa ricreata dalla musica, dagli eventi collaterali, dai mezzi d’epoca e dai vestiti in stile anni ’70. L’accesso all’area del festival sarà limitato agli autoveicoli e ai mezzi d’epoca: per motivi di ordine pubblico, saranno a disposizione dei parcheggi organizzati all’interno dell’area della zona industriale “La Croce”, a pochi metri dall’agriturismo. L’organizzazione raccomanda di non introdurre alimenti e bevande all’interno del festival.

Ulteriori informazioni sul sito www.brudstock.it e su Facebook.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!