Tra gli interessi di Leonardo poteva mancare la cucina?

10 Novembre 2019

SACILE. Proseguono gli appuntamenti dedicati all’Anniversario di Leonardo, curati dal Piccolo Teatro Città di Sacile con Ute di Sacile e Altolivenza, grazie questa volta alla collaborazione dell’Accademia Italiana della Cucina, Delegazione di Pordenone. “Leonardo Gastronomo” è infatti il titolo della lezione che sarà tenuta martedì 12 novembre, per i Corsi Generali Ute nella sede di Borgo San Gregorio, dal prof. Aldo Tàmmaro, Accademico della Cucina nella Delegazione di Milano-Brera e Membro del Centro Studi Nazionale “Franco Marenghi” dell’Accademia Italiana della Cucina.

Il prof. Tàmmaro ha infatti approfondito l’interesse per la cucina e la tavola di da Vinci, una passione che lo ha accompagnato per tutta la vita, dai tempi in cui lavorava come cuoco in una taverna di Firenze, al ruolo di maestro di cerimonie e banchetti presso la corte milanese di Ludovico il Moro, fino all’opera che, unitamente alla Gioconda e all’Uomo Vitruviano, lo ha reso e continua a renderlo universalmente noto: l’affresco dell’Ultima Cena. Alla creatività di Leonardo si deve anche la progettazione di una serie di macchine e attrezzature destinate ad alleviare la fatica di chi lavorava in cucina, mentre la passione per il “divino licore dell’uva”, dalla produzione alla degustazione, completerà il suo “profilo gastronomico”.

Insieme al dottor Tàmmaro, professore associato, già docente di Geriatria, all’Università di Pavia e Primario emerito di Geriatria all’Istituto geriatrico “Pio Albergo Trivulzio” di Milano, sarà accompagnato dal collega dottor Antonino Frustaglia, Specialista in Geriatria e Gerontologia e in Cardiologia, Direttore medico emerito dell’Istituto geriatrico “Piero Redaelli” di Vimodrone (Milano), che farà seguire la propria relazione, sempre in tema di cucina, questa volta abbinata ai temi della salute. Dalle preferenze gastronomiche di Leonardo si passerà dunque a trattare della “dieta mediterranea”, definita nel 2010 dall’Unesco “patrimonio immateriale dell’umanità”. La sue proprietà, la forza preventiva e curativa della salute di questo stile di alimentazione saranno approfonditi e portati all’attenzione della platea per conoscerne tutti i benefici, che oggi troppe abitudini di vita inappropriate rischiano di vanificare.

Inizio lezione alle 15 nella sede Ute di Sacile, via Garibaldi 62. Per informazioni: segreteria Ute tel. 0434 72226 – info@utesacile.it Info generali sulle attività del Piccolo Teatro: www.piccoloteatro-sacile.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!