Talenti emergenti al Kristalia in quattro appuntamenti

23 Marzo 2019

PRATA. Quattro appuntamenti con la musica; quattro live imperdibili sono in programma al Club Kristalia di Prata di Pordenone dove da marzo a giugno il palcoscenico della nuova “casa della musica” del Friuli Venezia Giulia accoglierà quattro interpreti del sound più nuovo e hype della stagione. Si tratta di quattro artisti scelti per comporre una vera e propria rassegna della migliore musica che ascoltata su disco, in radio, e sulle maggiori digital playlist potrà essere scoperta dal vivo nel corso di quattro serate, tutte a ingresso libero e rese possibili dalla collaborazione con Yamaha Pianoforti.

Marella Motta

Lunedì 25 marzo alle 21 darà il via a questo speciale calendario musicale targato Club Kristalia, Marella Motta, cantautrice italianissima dalla forte intensità vocale ed espressiva che ricorda il colore timbrico della meravigliosa Amy Winehouse. Al pubblico presenterà in anteprima alcuni brani dal suo album di debutto “And everything in between” prodotto dall’etichetta parigina Another Music Records, uscito da pochissimi giorni, più qualche cover. Realizzato con la collaborazione di Jacopo Mazza ed Emmanuele Pella, l’album raccoglie brani intrisi di soul, R&b e jazz e parlano di piccole e grandi storie della vita intima dell’artista.

Giovedì 18 aprile alle 21 sarà la volta di Venerus, giovane milanese che ha scelto prima Londra e poi Roma per la sua personale formazione musicale. Poco più che ventenne, Andrea Venerus, è già noto al grande pubblico grazie a hit come Non Ti Conosco e Dreamliner, preview dell’ep “A Che Punto È La Notte”, uscito solo pochi mesi fa e mix di elettronica e le sonorità più calde del Soul, totalmente suonato in prima persona (produzione Mace e Frenetik&Orang3).

Giovedì 16 maggio alle 21 il palcoscenico sarà tutto per Ainé, ovvero Arnaldo Santoro, classe 1991, un giovanissimo talento che ha perfezionato gli studi musicali a Los Angeles nella prestigiosa Venice Voice Accademy. Tournée con Gegè Telesforo (con cui ha scritto il singolo Last Goodbye, primo in classifica su iTunes per settimane), pianista per Giorgia nel video di Non mi ami, Ainé piace per la sua capacità originale di mescolare nu-soul, hip hop, RnB. Nel 2015 vince la borsa di studio della Berklee College of Music di Boston, nel 2016 sforna “Generation One”, disco di debutto con featuring del calibro di Ghemon, Gemello, Sergio Cammariere, Davide Shorty. Open artist per artisti come Max Gazzè e Solange, dal 2017 Ainé è nella scuderia di Universal Music Italia. Nell’estate 2018 esce Ormai, il singolo che in rotazione nelle maggiori radio italiane lo fa impalmare quale “Artista del Mese” da Mtv New Generation. Ainé approderà al Club Kristalia dopo aver chiuso il 2018 con un duetto che lo vede al fianco di Giorgia nella cover di Stay di Rihanna.

Il quarto live, a chiusura del calendario musicale del Club Kristalia, giovedì 6 giugno alle 21, vedrà esibirsi Crln, cantautrice marchigiana che ha letteralmente creato il suo pubblico esibendosi sui social in cover eseguite con l’ukulele. Scoperta dall’etichetta Macro Beats, crea prima l’ep “Caroline” (2016) poi l’album di debutto “Precipitazioni” (2018). Solida e precisa nello stile, Crln è a tutti gli effetti una della promesse più allettanti della musica italiana. Mentre “Precipitazioni” entra facilmente nelle migliori playlist dei maggiori Digital Stores, Crln oggi macina palchi sui palchi più prestigiosi della musica “nuova” italiana: MiAmi, Home Festival, Viva Festival e tanti altri.

Per informazioni https://clubkristalia.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!