Storia e poesia per ricordare Emilio Lussu e Grande guerra

27 Aprile 2017

RONCHI DE LEGIONARI. Appuntamento con la storia e la poesia, sabato 29 aprile alle 18.30, all’auditorium comunale di Ronchi dei Legionari, grazie allo spettacolo con letture sceniche “QUELL’ANNO SULL’ALTIPIANO. Trenta liriche in omaggio a Emilio Lussu”, organizzato dall’associazione culturale ronchese Leali delle Notizie. Tratto dal libro di Valerio Marchi, pubblicato nella collana KAPPA VU DISCANTO (2015), il recital musico-teatrale vedrà la lettura delle poesie scritte da Marchi e ispirate dal romanzo memorialistico di Emilio Lussu, “Un anno sull’altipiano”, diario a posteriori della guerra condotta dalla Brigata Sassari sull’Altopiano di Asiago tra le due estati del 1916 e del 1917.

Una serata che sarà modo di sentire la voce di chi la guerra l’ha vissuta sulla sua pelle e di chi, ascoltando quella voce, ha voluto renderle omaggio poetico. Come ricorda Giuliana Valentinis “Quell’anno sull’Altipiano – Trenta liriche in omaggio a Emilio Lussu” è “una piccola raccolta, trenta poesie, una per ogni capitolo del celebre libro, o piuttosto un poemetto suddiviso in trenta episodi. Un’operazione di riscrittura, una sorta di sceneggiatura poetica, una specie di estratto dell’opera quasi omonima, affidato alla poesia, che grazie alla sua natura analogica si pone come veicolo ottimale di sintesi”. “Abbiamo accolto con grande piacere la proposta di ospitare nell’auditorium comunale questo spettacolo perché crediamo che solo conoscendo quello che è stata la guerra possiamo sperare che non si ripeta. Inoltre – dice il presidente dell’associazione Leali della Notizie, Luca Perrino – crediamo che quello di sabato sarà un appuntamento di grande valore culturale, in cui poesia, recitazione e musica si fonderanno in un unico grande ritratto di umanità”.

Lo spettacolo vedrà la partecipazione per le letture sceniche di STEFANO RIZZARDI e ALESSANDRA PERGOLESE, che saranno accompagnati al sax da NEVIO ZANINOTTO e al contrabbasso da ALESSANDRO TURCHET. Direzione artistica e organizzazione: Casa editrice KAPPA VU SAS – Udine. Ingresso libero.

Condividi questo articolo!