Spettacolo della C.R.I. per aiutare le famiglie bisognose

6 dicembre 2017

PALMANOVA. L’8 dicembre, Festa dell’Immacolata, ritorna a Palmanova RAGAZZI PER LA C.R.I. spettacolo di danza, teatro, musica e canto ideato e realizzato dalla sezione StudioDanza di Accademia Nuova Esperienza Teatrale di Palmanova, in collaborazione con il Comitato della Croce Rossa Italiana, il Comune di Palmanova e il sostegno della Regione FVG.

Lo spettacolo è andato in scena per la prima volta nel 2007 e da allora è diventato un appuntamento tradizionale per la comunità palmarina che segue con vivo interesse le proposte sempre interessanti e ben confezionate di quest’evento a scopo benefico. Quest’anno lo spettacolo vedrà impegnati un’ottantina di interpreti e sarà presentato al Teatro Gustavo Modena di Palmanova alle 18.

Sul palcoscenico si avvicenderanno gli allievi dei corsi elementari, intermedi e superiori della sezione StudioDanza di Accademia Nuova Esperienza Teatrale di Palmanova con una serie di balletti di danza classica su musiche di Tchaikovsky e di Ponchielli, gli ospiti e gli operatori della Compagnia teatrale “Azzurro” di Medea con il loro toccante teatrodanza. Sarà inoltre presente un piccolo gruppo di allieve della scuola Artedanza di Tarcento con una coreografia di danza contemporanea e non mancherà il contributo canoro del coro dei volontari della Croce Rossa di Palmanova.

La formula è quella dello spettacolo contenitore, in cui giovani si esprimono attraverso vari linguaggi espressivi e raccontano la loro attesa del Natale. In questo modo i ragazzi si impegnano in un progetto comune nell’ottica del confronto creativo, della costruzione dell’autostima, verso il superamento dell’individualismo, per un’educazione al vivere civile, all’attenzione verso gli altri, verso l’ambiente, alla solidarietà ed alla sensibilità verso i problemi sociali.

Lo spettacolo è organizzato per raccogliere fondi a sostegno delle famiglie bisognose della Bassa friulana che il Comitato CRI di Palmanova segue attraverso lo Sportello Sociale della Croce Rossa Italiana.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!