Scienza e bellezza tema di un affascinante documentario

20 Febbraio 2018

PORDENONE. Giovedì 22 febbraio alle 19.45 al Visionario e alle 20.45 a Cinemazero – per il ciclo di appuntamenti Aspettando Le Voci dell’Inchiesta – Valerio Jalongo presenterà il suo documentario Il senso della bellezza: un viaggio nel tempo più lontano e nello spazio più piccolo che possiamo immaginare, introdotto anche grazie alla collaborazione del Dipartimento di Fisica dell’Università di Udine.

Una sfida ardita quella del documentario di Jalongo, realizzata grazie alle immagini sensazionali del CERN di Ginevra e con interviste esclusive a scienziati e artisti, per spiegare come scienza e arte, in modi diversi, inseguano verità e bellezza. Il regista ha infatti seguito il team del CERN alle prese con un nuovo eccezionale esperimento, messo a punto dopo la sensazionale scoperta del “Bosone di Higgs”.

Così, l’infinitamente piccolo e la vastità dell’Universo schiudono le porte di un territorio invisibile, dove gli scienziati sono guidati da qualcosa che li accomuna agli artisti. Tra scienziati che hanno perso l’immagine della Natura, e artisti che hanno smarrito la tradizionale idea di bellezza, attraverso macchinari che assomigliano a opere d’arte e istallazioni artistiche che assomigliano ad esperimenti, emerge un ritratto di attività scientifiche e artistiche come indagine, come immaginazione, come autentico esercizio di libertà. Scienziati e artisti ci guidano verso quella linea d’ombra in cui scienza e arte inseguono verità e bellezza. Tra queste donne e questi uomini alcuni credono in Dio, altri credono solo negli esperimenti e nel dubbio. Ma nella loro ricerca della verità, tutti sono in ascolto di un elusivo sesto, o settimo, senso… il senso della bellezza.

La prevendita dei biglietti per la proiezione di Udine è già attiva on-line sul sito www.visionario.movie. Ricordiamo che è possibile abbonarsi subito a Le Voci dell’Inchiesta e che è doppiamente conveniente (tipologie disponibili: base: 40 euro; base con CinemazeroCard: 30 euro; abbonamento sostenitore quota minima 70 Euro). Ci si garantisce infatti sia la possibilità di entrare gratis a tutte le proiezioni dell’edizione, che di godere del prezzo speciale a 4 euro per gli appuntamenti di Aspettando Le Voci dell’Inchiesta.

Per informazioni chiamare lo 0434.520404 o scrivere a inchiesta@cinemazero.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!