Riflessione su violenza e politica al Salotto Ute Naliato

28 Febbraio 2017

UDINE. All’università della terza età “Paolo Naliato” di Udine, viale Ungheria 18, è in programma il secondo appuntamento del Salotto dell’UTE, che ogni primo giovedì del mese propone un appuntamento con scrittori, artisti, testimoni per quattro chiacchiere in compagnia in una atmosfera amichevole. Questa settimana il binomio letterario Giuseppe Liani – Gian Luigi Cecchini presenta la sua ultima fatica letteraria, L’inconfessabile virtù: Machiavelli, Shakespeare, Mazzarino e la violenza nella lotta politica.

La violenza nella e della politica è il filo conduttore di una riflessione che esamina la lotta per la conquista, la conservazione e la trasmissione del potere: un percorso complesso che già Machiavelli, Shakespeare e il cardinale Mazzarino conobbero e analizzarono al punto da descriverne meccanismi e strumenti. Si affronta poi il problema della violenza della politica, con specifico riguardo allo scenario internazionale. Il punto di partenza è la differenza tra forza e violenza: mentre la forza è costruttrice, la violenza è sempre distruttrice, anche se a questa fase subentra poi quella costruttiva, attivando così inevitabili interessi di parte.

Dialogherà con gli autori il prof. Carlo Enrico Tincani. L’ingresso è libero, giovedì 2 marzo in Aula Magna alle 17.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!