Ricordando Rudolf Nureyev Film-evento a Gemona

29 Ottobre 2018

GEMONA. In occasione del venticinquesimo anniversario della morte, a Parigi, di Rudolf Nureyev, che coincide con l’ottantesimo anniversario della sua nascita (era nato a Irkutsk nel 1938, su un treno della Transiberiana), la Cineteca del Friuli propone al Cinema Sociale di Gemona il film evento Nureyev, un’esperienza cinematografica diversa da qualunque altro film biografico finora realizzato sul più grande ballerino di tutti i tempi, per il quale i registi Jacqui Morris e David Morris sono candidati al BAFTA, l’Oscar britannico.

Unendo filmati mai visti prima, la colonna sonora originale del pluripremiato compositore Alex Baranowski e una serie affascinante di esclusivi tableaux di danza moderna diretti da Russell Maliphant del Royal Ballett, il film ripercorre la storia dell’artista che ha rivoluzionato il concetto stesso di danza classica: dalle umilissime origini alla rocambolesca fuga in Occidente, evento che scioccò il mondo intero trovando spazio ed eco sui media di tutto il pianeta; dalla relazione con Erik Bruhn al sodalizio – caso unico nella storia della danza – con la compagna di ballo Margot Fonteyn, la più famosa prima ballerina del Royal Ballet; dal suo rapporto con i Kennedy alle feste con Liza Minnelli allo Studio 54 di New York, fino all’Aids, il male che uccise Nureyev nel 1993.

Nureyev è al Cinema Sociale martedì 30 ottobre alle 18.45 e alle 21. Info: www.cinemateatrosociale.it, 348 8525373.

Condividi questo articolo!