Ricordando Cesare: incontro alla mostra di Mocchiutti

4 Ottobre 2016

CORMONS. Giovedì 6 ottobre con inizio alle 18 nell’ambito della mostra “Cesare Mocchiutti 1916-2016” nelle sale del Museo Civico del Territorio di Cormons (Palazzo Locatelli), avrà luogo un incontro dal titolo Ricordando Cesare. Francesca Agostinelli, Cristina Feresin, Franca Marri e gli amici artisti Sergio Altieri e Ignazio Doliach, introdotti da Lorena Fain, ricorderanno la figura di Cesare Mocchiutti: pittore di indiscusso talento, integerrimo e coerente, lontano da mode e facili classificazioni, maestro per diverse generazioni di artisti goriziani e non solo. L’esposizione che il Comune di Cormons – Assessorato alla cultura – ha organizzato è un omaggio a uno fra i più grandi artisti del territorio nell’anno che segna due ricorrenze importanti: il centenario della nascita 4 agosto 1916 a Villanova dello Judrio e il decennale della scomparsa avvenuta a Mossa il 2 giugno del 2006.

Sono oltre una sessantina le opere con le quali si è voluto presentare in un’ottica nuova l’artista attraverso un percorso che segue i soggetti tematici a lui cari, fra questi i bracconieri, la caccia, i corvi, la campagna, analizzando gli strumenti espressivi e le tecniche di sperimentazione di volta in volta scelte per la realizzazione dei lavori. Molti gli inediti o le opere poco viste, in quanto di proprietà della famiglia e di collezionisti privati, nei quali ammirare e rintracciare il segno inconfondibile, coerente e forte degli oli e delle tecniche miste, accanto alla plasticità di volumi di alcune sculture in bronzo. Una seconda occasione per riscoprire l’artista sarà mercoledì 12 ottobre, sempre alle 18 nelle sale del Museo, quando verrà presentato un filmato inedito del 1999 dove Cesare Mocchiutti risponde alle domande preparate dagli allievi dell’Istituto d’arte di Gorizia. Parteciperanno Mara Gallas e Maria Masau Dan, introduce Franca Marri.

Il progetto è realizzato con il sostegno finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio e della Camera di Commercio di Gorizia e il patrocinio della Biblioteca statale isontina che collabora anche alla diffusione e comunicazione della manifestazione. Gli orari di visita sono da giovedì a sabato dalle 16 alle 19, la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, con ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!