Realtà virtuale a ShorTS

30 Giugno 2018

TRIESTE. L’edizione 2018 di ShorTS International Film Festival guarda al futuro: e lo fa con la nuovissima categoria ShorTS Virtual Reality, interamente dedicata ai cortometraggi girati in realtà virtuale. In gara 26 cortometraggi realizzati con la tecnica della virtual reality in versione monoscopica o stereoscopica. Nelle giornate di sabato 30 giugno e domenica 1 luglio prenderà vita un ciclo di incontri dedicati al mondo della realtà virtuale, nel tentativo di esplorare ogni aspetto e sfaccettatura di quella che si presenta a tutti gli effetti come un’esperienza cinematografica completamente nuova dal punto di vista estetico e narrativo.

Alle 18 appuntamento in piazza della Borsa con “Distopie virtuali tra cinema e letteratura: il caso Ready Player One”, una riflessione sulla realtà virtuale, saltando dalla letteratura al cinema, senza soluzione di continuità. Alle 19 sarà la volta di “Raccontare la città attraverso la realtà virtuale”, durante il quale Alpe Adria Cinema e PAG | Progetto Area Giovani – Comune di Trieste presenteranno i cortometraggi VR che raccontano la città di Trieste. Le opere sono state realizzate nella 29° edizione del Trieste Film Festival durante il VR Hackathon Contest: la prima maratona di 32 ore dedicata alla produzione di cortometraggi in VR.

Sabato 30 giugno prosegue anche la sezione Nuove Impronte con il film “Città giardino” di Marco Piccarreda, un documentario che cerca di catturare l’immobilità della tragedia, raccontando la realtà di un centro per immigrati dove sei ragazzi, minori non accompagnati, trascorrono giornate lunghissime e lente immaginando uno spazio utopistico di libertà. Il regista Marco Piccarreda sarà presente alla proiezione, che si terrà alle 20 al Cinema Ariston.

Alle 21.30 tutti in piazza Verdi per la proiezione speciale di “2 pennellate”, corto triestino scritto da Sara Ruzzier e diretto da Diego Cenetiempo, la prima produzione cinematografica di OPI, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche, ideata e prodotta in sinergia con la Casa del Cinema TS, nell’ambito del progetto “Take care al cinema”, a cui seguirà un nuovo appuntamento con le opere in concorso della sezione Maremetraggio.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!