Reading-concerto al Lunatico

10 Luglio 2019

TRIESTE. Giovedì 11 luglio (ore 20.30 al Parco San Giovanni) arriva sul palco del Lunatico Festival “Una cosa oscura, senza pregio”, reading-concerto di e con: Andrea Olivieri, voce narrante / Michele Dal Lago, chitarra e voce / Francesco Mosna, chitarra, dobro e voce.

Nel quasi-romanzo «Una cosa oscura, senza pregio» la turbolenta e drammatica vicenda dello scrittore sloveno americano Louis Adamic si intreccia con quella della resistenza antifascista dell’Alto Adriatico e con «il sogno di una cosa» chiamata Jugoslavia. In questo reading-concerto tratto dal libro, la popular music dall’America profonda del duo Dal Lago-Mosna accompagna le emozionanti vicende delle partigiane e dei partigiani che vissero la propria epopea a cavallo di frontiere instabili e di appartenenze in perenne mutamento.

Ricordiamo Louis Adamic soprattutto come l’autore di un libro «di culto», di quelli che è facile fraintendere, che a maneggiarli scottano le dita, che incatenano i loro autori a immagini stereotipate: Dynamite: The Story of Class Violence in America, scritto nel 1931 e riscritto nel 1934. Eppure, prima di trovare una morte enigmatica negli Stati Uniti della «caccia alle streghe», Louis fu tante persone, forse troppe: inquieto adolescente sloveno nell’impero austroungarico, migrante transatlantico in cerca di fortuna, americanissimo scrittore on the road, padre mai riconosciuto del New Journalism, cantore delle comunità meticce dei nuovi proletari (un Jack London mitteleuropeo tra gli scioperi degli Industrial Workers of the World), agitatore politico e infine sostenitore della Iugoslavia del maresciallo Tito.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!