Ragazzi di vita già tutto esaurito a Pordenone

14 Marzo 2019

PORDENONE. Ispirandosi al romanzo di Pier Paolo Pasolini che nel 1955 diede scandalo con le sue storie di povertà e disperazione, Massimo Popolizio dirige con grande competenza e inventiva l’attore Premio Ubu 2018 Lino Guanciale e un folto gruppo di giovani interpreti in un universo di fibrillazioni e vitalità anarchiche totalmente fuori dai contesti borghesi. Reduce dalle repliche udinesi arriva venerdì 15, sabato 16 (ore 20.45) e domenica 17 marzo (ore 16) al Teatro Vedi di Pordenone la vitalità irrefrenabile e poetica di “Ragazzi di vita”, creazione corale, poetica e struggente tratta dal romanzo che fu esordio narrativo di Pasolini e che valse al “poeta corsaro” un processo e il ruolo di provocatore della società perbenista.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro di Roma e vincitore di tre premi alla regia – Premio Ubu 2017, Premio della Critica e Premio Le Maschere, anche come miglior spettacolo – sta toccando le maggiori città italiane appassionando un pubblico eterogeno e trasversale: a Pordenone ha già registrato il tutto esaurito al botteghino, il pubblico può verificare eventuali ultime disponibilità di posto alla biglietteria del Verdi (0434 247624 biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it).

Da ricordare che anche in occasione dello spettacolo “Ragazzi di vita” per la replica pomeridiana di domenica 17 marzo (ore 16) sarà proposto in concomitanza uno spettacolo per i più piccoli nell’ambito della speciale stagione “Happy Kids”, letture e laboratori a misura di bambino: dalle 15.30 inizieranno per attività per i piccoli spettatori che potranno assistere allo spettacolo “Il soldatino di piombo” una storia in bilico tra folli avventure a bordo di una barchetta di carta e nella pancia di un pesce, tra incantesimi di una buona fata e la forza di un dolce amore eterno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!