Qui Parigi, vi parla… Seconda tappa del progetto di Efasce

12 Marzo 2018

PORDENONE. Si sposta da Berlino a Parigi per la sua seconda tappa il format che racconta la migrazione del nostro tempo: “Progetti di vita in un altro Paese”, un’iniziativa promossa da EFASCE – Pordenonesi nel mondo in sinergia con la Fondazione Pordenonelegge.it e con la Regione – Direzione Centrale Cultura, Sport e Solidarietà. Farà tappa martedì 13 marzo alle 18.30 all’Istituto di Cultura Italiano della capitale francese: sarà un’ulteriore opportunità di monitoraggio delle esperienze, storie e testimonianze legate agli italiani che si spostano, oggi, per medio o lungo termine in Europa e nel mondo. Ancora una volta il progetto ha ricercato i testimonial ideali per questa incursione nelle avventure dei migranti occidentali del Terzo Millennio: perché insieme a loro sarà più facile mettere a fuoco cosa ci porta, in questi anni, a cercare il futuro, per un periodo o per tutta la vita, in un Paese straniero.

Marco Missiroli

Il testimone passa quindi a Marco Missiroli, che nel suo ultimo romanzo “Atti osceni in luogo privato” racconta la storia di Libero Marsell, dodicenne che si trasferisce per ragioni di lavoro con la sua famiglia dall’Italia a Parigi. Quel trasferimento quella emigrazione diventa per il protagonista una palestra di scoperte sempre nuove, nel segno di un rinnovato modo di vivere la vita al di fuori del Paese di provenienza. Missiroli stesso ha vissuto in Francia e ha utilizzato in parte dei materiali autobiografici per il romanzo: a Parigi, introdotto dal presidente EFASCE Michele Bernardon, racconterà il tema dell’emigrazione a tutto tondo, come esperienza totalizzante che unisce affetti, amori, studio per una reinvenzione della persona. Nella conversazione condotta dal curatore di pordenonelegge Alberto Garlini, Missiroli dialogherà con Raffaele Ventura, intellettuale italiano che vive nella città e ha scritto un libro generazionale di riferimento, “Teoria della classe disagiata”.

A conclusione della serata il comico Svevo Moltrasio presenterà alcuni spezzoni tratti da “Ritals”, la serie diventata un piccolo fenomeno del web che racconta di un romano trapiantato a Parigi.

“Progetti di vita in un altro Paese” trova la collaborazione di molte realtà di riferimento sul territorio: Associazione Giuliani nel mondo, Ente Friuli nel mondo, Unione Emigranti sloveni, Ente Regionale Acli per i problemi dei lavoratori migranti. L’obiettivo è di attivare e promuovere un networking rinnovato e calibrato sulle esigenze dei migranti italiani del nostro tempo, mossi da presupposti e obiettivi molto diversi da quelli dei loro padri, e dei loro nonni. www.pordenonelegge.it www.efasce.it www.pordenonesinelmondo.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!