Presentati gli appuntamenti Ert con la danza e la musica

22 dicembre 2016

UDINE. L’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia ha scelto l’Archivio Castiglione, inaugurato nel marzo del 2015, come sede della conferenza stampa di presentazione dei cartelloni di musica e danza 2017. Un doveroso e sentito omaggio al fondatore e allo storico direttore dell’ERT, Rodolfo Castiglione, scomparso pochi giorni fa lasciando un vuoto nel mondo culturale regionale ma soprattutto un’eredità dal valore inestimabile raccolta non solo nell’archivio a lui dedicato ma testimoniata dall’amore di una regione intera nei confronti del teatro e più in generale dello spettacolo dal vivo da lui promosso e organizzato in oltre 50 anni di attività.

A presentare i cartelloni sono intervenuti il presidente dell’ERT Alessandro Malcangi e il direttore Renato Manzoni. Con loro, in rappresentanza della Regione, il Presidente della Commissione Cultura del Consiglio regionale, Vincenzo Martines, e Walter Mramor, direttore di Artisti Associati, organismo con cui l’ERT collabora per l’attività di danza, oltre a numerosi rappresentanti dei partner con cui l’ERT realizza gli appuntamenti musicali. Da due stagioni l’ERT ha infatti assunto il ruolo di Circuito Multidisciplinare andando a sviluppare un sempre più alto numero di sinergie con le realtà culturali del territorio, affiancandole, sostenendone l’attività, senza porsi in contrapposizione ma con il solo obiettivo di esaltare le tante eccellenze presenti in regione.

DANZA

Il Circuito Danza voluto e promosso da Artisti Associati di Gorizia è confluito due stagioni fa nel circuito ERT diventandone una branca importante e promuovendo l’arte coreutica sia all’interno delle stagioni teatrali ERT, sia in altri teatri del territorio, arrivando anche in sale e spazi alternativi. La stagione 2016/2017 ha programmato oltre 40 appuntamenti: 11 spettacoli per un totale di 26 repliche, delle quali 15 nei cartelloni ERT e 11 realizzati in collaborazione, nel solco della tradizione ereditata proprio dal Circuito Danza, con i teatri di Gradisca d’Isonzo, Cormons, Azzano Decimo e Bobbio di Trieste; a questi si aggiunge l’articolata proposta della Compagnia Arearea e gli spettacoli dedicati all’infanzia presenti nei cartelloni di teatroescuola e Piccolipalchi.

China Acrobatic Troupe of Henan

Nella prima parte della stagione hanno riempito le sale Lo schiaccianoci del Balletto di Mosca, Odyssey Ballet della Mvula Sungani Physical Dance che ha aperto il cartellone teatrale del Teatro Odeon di Latisana e la doppia replica di Smashed, uno degli eventi della stagione con la Gandini Juggling, la più grande compagnia di giocoleria del mondo. Il 2017 si aprirà prestissimo, già lunedì 2 gennaio al Teatro Comunale di Cormòns con The China Acrobatic Troupe of Henan, uno spettacolo-evento con equilibristi, acrobati, giocolieri, in una sapiente combinazione di elementi della tradizione e utilizzo di tecniche moderne. Lo spettacolo sarà replicato al Teatro Bobbio di Trieste il 3 gennaio e al Teatro Mascherini di Azzano Decimo il 4 gennaio.

Echi dalla Cina sono presenti anche in Magic Shadows, la nuova produzione dei Catapult di Adam Battlestein che aprirà il 2017 di Gemona martedì 10 gennaio, dando nuova linfa all’antica arte delle ombre cinesi. Tra febbraio e marzo toccherà, tra gli altri, alla danza moderna e acrobatica dei Sonics con il nuovissimo Toren, degli eVolution Dance Theater con Night Garden fino all’attesissimo Eureka dei Kataklò, maestri nella sperimentazione di nuovi linguaggi.

Un’attenzione particolare viene rivolta dall’ERT ad Arearea, unica compagnia di danza nel Friuli Venezia Giulia riconosciuta dal Ministero. Arearea aprirà il 2017 con uno spettacolo per bambini dai 6 agli 11 anni, Play with me, ospitato nella sua sede, Lo Studio di Udine, sabato 21 e domenica 22 gennaio; sarà poi la volta del Progetto FORM-art, uno spazio dedicato alla giovane coreografia del FVG al quale seguirà il progetto di residenza Focus dal 13 al 18 febbraio. Per quanto concerne gli spettacoli, Le quattro stagioni saranno sabato 25 febbraio ad Artegna; Anima Animus ispirato all’omonimo concetto di Carl Gustav Jung debutterà domenica 9 aprile allo Studio di Udine, mentre Ruedis_Ruote di Confine approderà nel Piazzale del Castello di Udine sabato 27 maggio. Sabato 11 e domenica 12 marzo Cormòns sarà la sede di Suggestioni in Danza, una vetrina per le scuole di danza regionali, nata per valorizzare l’impegno, la passione, il sacrificio e il rigore con cui i giovani danzatori si impegnano nell’arte coreutica.

MUSICA

Il programma musicale ERT nasce collaborando con le migliori realtà concertistiche regionali. I quasi 60 concerti in cartellone sono stati in parte selezionati direttamente dall’ERT e in parte concordati con le direzioni artistiche delle varie rassegne che hanno accolto il progetto. La prima parte della stagione è stata all’insegna dello storico partner musicale dell’ERT, la Mitteleuropa Orchestra, protagonista della stagione Sinfonico/Concertistica di Palmanova Contrasti e nelle stagioni teatrali ERT con il Concerto di Natale e le serate dedicate ai Beatles e a Frank Sinatra. La Mitteleuropa ritornerà nel circuito ERT anche nel 2017 con il Concerto di Primavera. Sempre nella prima parte di stagione, particolarmente rilevante è stata la collaborazione con i Festival Nei Suoni dei Luoghi che ha portato il Trio Hoppe-Coleman-Bronzi a Casarsa, con gli Amici della Musica di Udine per due concerti a Casa Cavazzini e con Trieste Prima 2016 per il concerto del Trio Catch.

Il 2017 musicale inizierà nel prestigioso Salone del Parlamento del Castello di Udine lunedì 16 gennaio con la Nuova Orchestra da Camera Ferruccio Busoni, diretta dal M° Massimo Belli in un programma dedicato ad Antonio Vivaldi e Ermanno Wolf Ferrari impreziosito dalla collaborazione dell’oboista Fabien Thouand e del fagottista Valentino Zucchiatti. Domenica 29 gennaio segna l’ingresso dell’Auditorium Comunale di Povoletto nella “famiglia ERT” con un concerto del Bennewitz Quartet accompagnato dal clarinetto di Nicola Bulfone su musiche di Dvorak e Reger. La Missa Dalmatica di Franz von Suppè sarà l’evento confezionato dal Coro Polifonico di Ruda per l’ERT. Diretto da Fabiana Noro, il Coro sarà giovedì 9 febbraio a San Vito al Tagliamento e venerdì 17 febbraio all’Auditorium Biagio Marin di Grado con questa composizione in cui confluiscono influssi della tradizione musicale sacra austriaca e tedesca, dell’Opera italiana e della musica popolare viennese e dalmatica. La voce di Elisa Martin sarà la protagonista di Sfueai, liriche friulane, un progetto firmato dalla vocalist friulana e da Stefano Battaglia dedicato alla poesia friulana. Appuntamenti sabato 18 febbraio a Talmassons e sabato 11 marzo a Tolmezzo. La primavera porterà con sé il consueto e atteso SanVitoJazz che nell’edizione 2017 per accontentare il sempre più affezionato pubblico lascerà il suggestivo Teatro Arrigoni per spostarsi in Auditorium. Flavio Massarutto, direttore artistico del festival, ha programmato tre serate: l’11 marzo con Zlatko Kaucic, Bruno Cesselli, Alexander Balanescu e l’Orchestra d’Archi Arrigoni; il 18 marzo il Gabriele Mitelli Quartet con Gianluca Petrella; il 26 marzo con William Parker e il suo Organ Quartet.

Duo Vansìsiem

Aprile sarà il mese del Coro del Friuli Venezia Giulia diretto dal M° Cristiano Dell’Oste che proporrà una serata dedicata alla Spagna con Romancero Gitano (accompagnato dalla premiata chitarra di Adriano Del Sal) e una alla musica francese e tedesca dell’Ottocento per coro e pianoforte con Chansons und Gesang. Tra i numerosi altri appuntamenti in cartellone citiamo la seconda edizione di Winners – The Pianists of the next Generation, quattro giovani artisti presentati in collaborazione con Fazioli, e la collaborazione con gli Amici della Musica di Udine con I solisti di Cremona e il Quartetto Kodaly. Il duo Vansìsiem (Paola Camponovo e Alfredo Blessano) aprirà la 13a edizione di Vicino/Lontano, e proseguiranno le collaborazioni con il Festival di Musica Antica Wunderkammer e la storica partnership con la Fondazione Luigi Bon diretta dal M° Claudio Mansutti per la rassegna Carniarmonie e per gli appuntamenti estivi di Armonie in Corte, nella splendida Corte Morpurgo di Udine.

Gli appuntamenti di musica e danza sono consultabili nelle apposite sezioni del sito www.ertfvg.it e sono da oggi raccolte anche in un’apposita rivista ideata dallo studio DM+B di Pordenone che può essere richiesta gratuitamente chiamando lo 0432/224211 o inviando una e-mail a info@ertfvg.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!