Piccolo Opera: anteprima al Castello di Zucco (Faedis)

28 Giugno 2019

Fabrizio Furci e Liliia Kolosova

FAEDIS. Musica classica e concerti, la grande Lirica e l’Opera “da salotto” in alcune tra le più rinomate dimore storiche regionali: tutto questo compone la dodicesima edizione del “Piccolo Opera Festival Fvg”, la manifestazione firmata dal baritono Gabriele Ribis in programma tra il 2 e 18 luglio prossimi. Mentre si avvicina l‘apertura del festival martedì 2 luglio al Castello di Spessa con il debutto della produzione internazionale del melodramma di Donizetti, ”L’elisir d’amore” – realizzata con l’Opera di Gerusalemme e l’Israel Sinfonietta Beer Sheva – (con repliche il 4 e il 7), si rinnova domani, sabato 29 giugno, alle 18.30 l’attesa anteprima al Castello di Zucco (Faedis).

Si tratta di una location unica, raggiungibile solamente a piedi con una suggestiva camminata lungo il sentiero lastricato medievale che parte da Faedis. Il complesso fortificato di Zucco, del XXII secolo, rappresenta una delle testimonianze più importanti del sistema di occupazione feudale dei territori friulani. Particolare la proposta musicale del duo composto dalla voce del mezzosoprano Lilia Kolosova e la chitarra di Fabrizio Furci: “Viaggio musicale: Spagna-Italia” è il titolo del concerto che unisce le “Siete canciones populares Españolas” di De Falla alle composizioni del russo Glinka che nella prima metà dell’800 incontrò uno dei migliori chitarristi spagnoli dell’epoca, Rodriguez el Murciano. Il concerto è ad ingresso libero con degustazione gratuita offerta dalla Pro-Loco di Faedis.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!