Piani paralleli, film-concerto su Giovanni Mazzarino

10 Aprile 2017

PORDENONE. Evento speciale a Cinemazero martedì 11 aprile alle 21. Il regista Gianni Di Capua sarà ospite di Cinemazero per presentare Piani paralleli, il film-concerto sul nuovo album di Giovanni Mazzarino, che celebra i 30 anni di carriera e i 50 di età del noto compositore e pianista siciliano.

Mazzarino è uno dei compositori jazz più importanti a livello internazionale. In questa lunga conversazione si chiarisce poco a poco quanto la sua musica sia priva dei confini imposti da un genere, in virtù della relazione molto profonda che l’artista messinese intrattiene con la tradizione. Radici che non è possibile individuare con una definizione univoca, perché dalla Sicilia si arriva alla tradizione classica, al rapporto con Bach e Ravel e anche alla musica per il cinema. Da questo crocevia si solleva un vento di novità, libera e senza preconcetti, perché se nella fase compositiva il musicista dovesse pensare insistentemente e artificialmente alla rappresentazione del nuovo, tutto suonerebbe irrimediabilmente già vecchio.

Piani Paralleli racconta le prove dell’Orchestra, l’approccio dei musicisti con la scrittura e la personalità di Mazzarino, i silenzi di Steve Swallow, l’energia di Adam Nussbaum, la classe di Fabrizio Bosso, la perizia di Paolo Silvestri. Le discussioni, l’amicizia, le paure, la consapevolezza di un momento unico e straordinario, la trasformazione delle partiture in materia sonora viva e vibrante, fino al concerto finale a porte chiuse, sono riprese circolarmente con tre telecamere disposte intorno ai musicisti, nel buio ovattato denso di creatività della Fazioli Concert Hall, a Sacile, accanto alla storica fabbrica dei pianoforti.

Il concerto a porte chiuse conclude la fase dialogica e preparatoria del film, guidato dalla voce narrante dello stesso Mazzarino. A porte chiuse, nello spazio della Fazioli Concert Hall, la magia diventa una conversazione intima con chi ascolta.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!