Parte Udine Design Week con il ricordo di Lella Vignelli

28 Febbraio 2017

Parla Piero Valle

UDINE. Un folto pubblico ha partecipato all’inaugurazione della UDINE DESIGN WEEK alla libreria Feltrinelli. L’architetto Pietro Valle, nipote di Lella Vignelli, ha tracciato un ritratto umano e professionale della zia, sorella del padre Gino Valle, nota designer, newyorkese d’adozione, a cui l’edizione zero della manifestazione è dedicata. Insieme al marito Massimo Vignelli, è stata portatrice di un design rigoroso, ma applicato a ogni ambito della vita quotidiana: questo alla base della filosofia che ha caratterizzato l’attività creativa della coppia, coppia in cui la componente femminile ha sempre avuto un ruolo chiave anche in ambito professionale, dalla realizzazione della mappa per la metropolitana di New York, all’immagine coordinata per l’America Airlines, fino al design della moda e dei gioielli a cui spesso si è dedicata Lella stessa. “A chi dedicare, dunque, se non a questa designer nata a Udine è che è stata in grado di segnare la storia del design” commenta l’architetto Laura Squeraroli ideatrice, insieme ad Anna Lombardi, della Udine Design Week Preview.

A lei sarà intitolata una prossima mostra al Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri, la neonata piattaforma digitale che si prefigge di raccogliere le storie d’eccellenza industriale della Regione e che ha attivato in città la settimana dedicata al design. Si tratta di un’idea nata intorno a Italian Design Day, una giornata promossa dal Ministero degli Affari Esteri per il 2 marzo in cui cento ambasciatori del design parleranno in altrettante città del mondo e prenderanno l’avvio alcuni importanti eventi sul medesimo tema. Anche Udine è stata inserita nel programma ufficiale grazie al MuDeFri, con la UDINE DESIGN WEEK.

Secondo l’assessore alle Attività Produttive al Turismo del Comune di Udine Alessandro Venanzi la Udine Design Week potrebbe essere un volano per il rilancio della città in ambito culturale e commerciale perché il design è presente sul territorio in molte forme, dalle grandi aziende a importanti designer e prodotti di qualità, come dimostra la varietà di partecipanti: la Calligaris che è presente all’Istituto Malignani di Udine con la mostra Legno, passione design: Mauro Pasquinelli. Per conoscere meglio il lavoro di questo designer verrà fatta quotidianamente una visita guidata alle 11 fino a giovedì 9 marzo.

Catellani – Fil de fer

Aziende, negozi, designer sono i protagonisti di una ricca rosa di eventi e attività, dalle due mostre OPEN e NO DESIGN, al dibattito sul Design da Lino’s & Co., aperto a tutti. Stasera si terrà la performance di luci organizzata nel negozio d’arredo di design Civico 87. Raccontare la luce, questo il titolo dell’evento, dove Andrea Feruglio seguirà un percorso segnato dalle lampade di Catellani & Smith leggendo Libro d’Ombra di Junichiro Tanizachi. Ma tante altre le curiosità: dai mobili di modernariato scandinavo a SenzaTempo, in via Sarpi, alle vetrine dedicate ogni giorno a un designer diverso organizzate da 16metriquadri, in via Poscolle, dalle lampade NUD Collection presentate da Robe di Casa allo speciale cocktail di Ortofficina in via Aquileia. Quasi di fronte tendaggi Barison presenta una borsa realizzata con un tessuto firmato Paola Navone. Si può arrivare alla Ciclofocacceria MAMM in largo del Teatro e passare, facendosi una bella passeggiata, prima da Vattolo, in centro, e da Grosmi in piazzetta Marconi, a bere un caffé o una centrifuga, poi da Kartell a vedere le opere di Anna Castelli Ferrieri e alla libreria Martincigh. Tutto seguendo la mappa che si può trovare in ognuno di questi luoghi del design.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!