Parte domani pordenonlegge: 313 eventi con 550 autori…

12 Settembre 2017

PORDENONE. Oltre 500 autori italiani e internazionali, 313 eventi in una quarantina di location del centro storico cittadino, più di 40 anteprime editoriali, oltre un migliaio di operatori editoriali e 220 “Angeli”, giovani volontari e guide incaricate di agevolare la fruizione del festival per gli autori e il pubblico, stimato lo scorso anno in oltre 150 mila presenze. Sono questi alcuni numeri di pordenonelegge 2017, la Festa del Libro con gli Autori in programma dal 13 al 17 settembre: taglia il traguardo della sua 18^ edizione e diventa “maggiorenne” il festival che si conferma fra le più attese manifestazioni dell’agenda culturale italiana, come sempre a cura di Gian Mario Villalta (direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet.

Promosso da Fondazione Pordenonelegge.it e sostenuto dalla Regione con le istituzioni locali, il festival sarà inaugurato dallo scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafòn mercoledì 13 settembre al Teatro Verdi (ore 18.30). L’autore, intervistato dal giornalista Edoardo Vigna, dialogherà del “Labirinto degli Spiriti”, l’ultima e monumentale opera, best seller internazionale, un romanzo fatto di passioni, intrighi e avventure. Fra le anteprime editoriali di pordenonelegge 2017 – oltre 40, si diceva, oggetto di altrettanti incontri stampa di presentazione al festival – spiccano quelle di autori come Luis Sepulveda, con l’autobiografico “Storie ribelli” (Guanda) e David Lodge con l’altrettanto personale “Un buon momento per nascere. Memoir 1935 – 1975” (Bompiani), Lawrence Osborne che torna al romanzo con il cupo e lussureggiante “Cacciatori nel buio” (Adelphi) e David Lagercrantz, che per Marsilio firma “L’uomo che inseguiva la sua ombra”, quinto capitolo della saga Millennium. Lancio internazionale anche per la nuova avventura di “Corto Maltese”, orfano del suo demiurgo Hugo Pratt. “Corto Maltese. Equatoria” (Rizzoli Lizard), in uscita nei 50 anni dalla nascita del personaggio il 14 settembre, sarà presentato dagli autori Juan Dìaz Canales e Rubén Pellejero a pordenonelegge in dialogo con il cartoonist Davide Toffolo.

A pordenonelegge 2017 faranno tappa filosofi e pensatori fra i più autorevoli: novità di spicco l’arrivo al festival del filosofo del linguaggio John R. Searle, annoverato come il fondatore della “Pragmatica”, docente all’Università di Berkeley e noto in tutto il mondo per i suoi contributi alla filosofia sociale e della mente. A pordenonelegge terrà una lezione sulla “realtà delle cose e realtà umana”, questione centrale del pensiero contemporaneo. Si indaga, con Treccani, sull’evoluzione della lingua italiana: sabato 16 settembre una giornata dedicata al “nuovo italiano” nella “nuova Italia”. Per esempio, i giochi di parole con Stefano Bartezzaghi, l’italiano come questione di stile con Walter Siti, Emanuele Trevi e Massimo Onofri.

Spesso cerchiamo tra le pagine un senso e un orientamento rispetto a ciò che succede nel nostro tempo: uno dei più noti giornalisti italiani, Ferruccio De Bortoli, spiegherà quali sono i poteri forti italiani, grazie all’esperienza di quarant’anni di giornalismo. Di un potente molto discusso, Donald Trump, parleranno invece, in due incontri, Alan Friedman e Giulio Sapelli. Dell’altra America, quella Latina e del Messico, ma anche dell’Italia e delle sue strategie geopolitiche a pordenonelegge converserà il direttore di Limes Lucio Caracciolo, voce autorevolissima nell’analisi delle relazioni internazionali. Di religiosità discorrerà don Antonio Mazzi, approfondendo le parole di Papa Francesco, mentre il Comandante Alfa racconterà della sua strenua lotta contro la criminalità organizzata. I toni catastrofici fuori luogo che spesso ci riservano le emergenze ecologiche saranno al centro dell’incontro con il geologo Mario Tozzi.

Pordenonelegge 2017 si svolge con la media partnership della RAI e in questa edizione Radio RAI FVG e le sue dirette diventano parte del festival: venerdì 15, dalle 11.45 alle 12.30 e sabato 16 settembre dalle 11.30 alle 12.30 riflettori sui “live” che si apriranno al pubblico per offrire momenti ed emozioni “esclusive”, a tu per tu con molti protagonisti di pordenonelegge. Appuntamento nella sede di Pordenone dell’Informagiovani (ex Mediateca), con Gioia Meloni e Daniela Picoi e con David Lagercrantz, Gianrico Carofiglio, Gabriella Genisi, Stefano Mancuso, Claudio Pomo, il Comandante Alfa…

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!