Musica in città: gran finale alla scoperta dei borghi

7 Giugno 2019

VALVASONE / CORDOVADO. Scatto finale per Polinote Musica in Città, festival promosso dalla cooperativa Polinote col contributo di Regione e Turismo Fvg, Fondazione Friuli e Bcc Pordenonese, con due appuntamenti nel territorio e il gran finale a Pordenone con Glauco Venier. Domenica 9 giugno a villa Frova in serata si terrà la finale del Caneva music Contest (membri della giuria sono anche Tuck Andress e Patti Cathcart, che terranno un concerto spaziando dal folk al gospel al jazz sabato 8 giugno, alle 21, nel parco di villa Frova), mentre in giornata i concerti seguiranno due itinerari nei borghi più belli.

Movie Sound Brass

Nella mattinata di domenica 9 il concerto del trio Trio d’arpe Les Fils Rouges previsto alle 11.30 nel Teatrino Settecentesco del Castello di Valvasone, coronerà una visita guidata allo stesso castello con inizio alle 10. Il programma proposto dal trio – Giada Dal Cin, Lucia De Antoni e Alice Populin Redivo – andrà alla ricerca della libertà, in ogni suo aspetto, da Bach ai nostri giorni con un percorso dalla musica classica a quella pop e rock, dai brani d’opera alle colonne sonore di film sull’onda delle emozioni. Il concerto – realizzato in collaborazione con Amici della Musica “Salvador Gandino”, A Spasso per il Borgo di Valvasone Arzene e Associazione per i concerti di musica antica di Valvasone – ha posti limitati (prenotaziono al 0434 520754 – info@polinote.it).

Jazz Pool

Alle 17 in Borgo Castello a Cordovado protagonista sarà la Movie Sound Brass, giovane formazione nata dalla collaborazione con il pluripremiato e premio Oscar Nello Salza, trombettista de La vita è bella ed Hateful Eight. Coordinato dal trombettista Marco Mariussi con la collaborazione di Francesco Minutello il gruppo (6 trombe e 2 flicorni soprani, accompagnati da flicorno contralto/trombone, basso tuba e batteria/percussioni) è costituito da artisti di fama internazionale della musica jazz, leggera e classica. Gli arrangiamenti costruiti ad hoc dagli stessi musicisti talvolta rivisitati anche in versione jazz, danno vita a un repertorio raffinato e trascinante, lasciando libero spazio anche all’improvvisazione com’è nella tradizione delle brass band americane.

Marco Mariussi, insegnante di tromba alla Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro è impegnato in diverse situazioni musicali, non ultima la partecipazione al tour di Giorgia. Francesco Minutello, musicista attivo in ambito Pop, Soul e Funk collabora con cantanti italiani come Marco Mengoni e Giorgia e ha all’attivo varie collaborazioni sia in studio che in performance dal vivo con formazioni, cori gospel, orchestre e musicisti del Nord Italia.

Lunedì 10 giugno alle 20.45, il Convento di San Francesco a Pordenone ospiterà una delle tre tappe italiane del progetto “Canzone” di Jazz Pool, gruppo tedesco capitanato dal talento friulano Glauco Venier che presenta in chiave jazz la ricca cultura di canto italiana enfatizzandone la lirica, il carattere giocoso e la malinconia. Giovanni Falzone tromba, Kristina Brodersen sassofono contralto, Matthias Nadolny sassofono tenore, Wolfgang Schmidke clarinetto basso, Glauco Venier pianoforte, Hendrika Entzian contrabbasso, Peter Weiss batteria mutuano dai jazzisti italiani l’interesse verso le forme popolari di musica e danza, che a nord delle Alpi sono difficilmente immaginabili nel loro giocoso e talvolta arguto carattere. Anche nell’interpretazione di materiale strettamente jazz hanno sviluppato una gestualità spensierata enfaticamente, che trova radici direttamente nella ricca cultura vocale italiana. Adottando il termine “Canzone” hanno voluto dunque enfatizzare una versione dal sapore tutto italiano degli standard europei con un atteggiamento musicare lirico, al quale combinare gli assolo con complesse linee dei fiati nell’arrangiamento. L’ingresso è libero.

Condividi questo articolo!