Marano: successo per Borghi Swing (che chiude domani)

23 Giugno 2018

Licaones

MARANO. Dopo il successo delle prime due giornate, che ha visto il borgo di Marano Lagunare piacevolmente invaso da una marea di persone, in un’atmosfera di festa, l’ultima giornata del festival Udin&Jazz Borghi Swing vedrà sui palchi delle piazze cittadine tre concerti. A dare il “La” alla serata sarà The HamMonk Sphere Trio con il featuring speciale del chitarrista americano Russ Spiegel (alle 19 in Piazza Savorgnan) sul palco assieme a Nevio Zaninotto al sax tenore/soprano; Luca Colussi, alla batteria e Rudy Fantin all’organo Hammond. Il gruppo presenta composizioni di Rudy Fantin e rivisitazioni di brani del pianista jazz Thelonious Monk, per un sound che poggia sulle solide basi dell’interplay sviluppato dai musicisti.

Si prosegue con il concerto degli esplosivi Licaones, galvanizzatori di platee, alle 20.30 in Piazza Aquileia. Francesco Bearzatti al sax, Mauro Ottolini al trombone, Oscar Marchioni all’organo e Paolo Mappa alla batteria ritornano sulla scena nazionale con le loro atmosfere che mescolano acid jazz, blues, funk, con richiami al latin e improvvisazioni sensazionali; uno stile che contraddistingue il loro album di grande successo “Licca-Lecca”, con oltre 10.000 copie vendute. Il concerto sarà un vero e proprio spettacolo, grazie ad uno degli aspetti imprescindibili dei live dei Licaones: la vis comica di Ottolini e Bearzatti. Durante questi due concerti sarà possibile degustare i prodotti ittici locali a cura delle associazioni “Voga Maranese” e “Archeotipi”.

Il festival si chiude con l’esibizione della Udin&Jazz Big Band in Piazza Vittorio Emanuele alle 22. La resident band del festival Udin&Jazz, composta da una ventina di valenti, giovani musicisti, nasce nel 2016 da un’idea di Filippi e Cisilino. A Marano il collettivo presenta Sounds Across Boundaries, un repertorio di musica originale ispirata al tema del canto popolare di diverse tradizioni di tutto il mondo.

Tra gli eventi collaterali dedicati ad ambiente, cultura e tradizioni locali, segnaliamo: un giro tra le vele di San Giovanni e una visita guidata alla Riserva Canal Novo, al termine del concerto all’alba; alle 10.45 la premiazione del Veliero di San Giovanni nella Vecchia Pescheria; alle 17 la visita guidata al Museo Archeologico della Laguna a cura della conservatrice museale (info: 0431 640506 / +39 348 7849738). Le manifestazioni musicali sono tutte in forma gratuita e di libero accesso. In caso di pioggia i concerti si tengono alla Vecchia Pescheria.

Borghi Swing è un progetto patrocinato e sostenuto dal MiBACT, sotto l’ala dell’associazione I-Jazz e organizzato, per il Friuli Venezia Giulia, da Euritmica/Udin&Jazz in collaborazione con il Comune di Marano Lagunare.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!