Lorella Klun espone a Gorizia opere create per la mostra

27 Aprile 2017

GORIZIA. Sabato 29 aprile alle 18 settimo e ultimo appuntamento della rassegna “Ho lasciato sognare una linea“ – artisti in dialogo, ideata dall’Associazione Culturale Prologo (via Ascoli 8/1 – Gorizia) con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e il sostegno di Uniqa Assicurazioni. Ospite la fotografa Lorella Klun.

Nata a Trieste nel 1962, si occupa di Progettazione grafica e programmi di videoimpaginazione digitale, fotoritocco ed elaborazione fotografica. Dopo gli studi artistici, dal 1981 ha maturato una serie di esperienze in svariati settori artistici, dalla pittura al design. Dal 1995 inizia a presentare le sue fotografie, ricercando nuovi linguaggi espressivi e sperimentando svariate tecniche, dalla tradizionale stampa in bianco e nero alla stampa su carta di riso, dal Polaroid Transfer all’elaborazione digitale. Ha esposto in numerose rassegne in Italia, Slovenia, Croazia, Austria, Francia, Belgio, Portogallo, Cina e Australia. Dal 2004 al 2008 è stata docente nel Dipartimento Attività Culturali della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Collabora con la rivista FOTOIT e con numerose associazioni culturali, producendo scritti e articoli sulla storia della fotografia e sui nuovi linguaggi fotografici; si occupa inoltre attivamente di critica d’arte e di lettura dell’immagine fotografica, in particolare del portfolio, attraverso pedane di lettura, incontri, seminari e workshop.

L’esposizione “Immersus emergo” propone il suo ultimo ciclo di lavoro prodotto interamente quest’anno appositamente per l’incontro goriziano, “ciò che vive sulla superficie giungerà al mare, quello che apparteneva al fondo è destinato a riemergere”. La mostra proseguirà da martedì 2 a venerdì 5 maggio con orario di apertura dalle 17 alle 19.30 e nella settimana successiva su appuntamento 3662440162 o info@prologoart.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!