L’Orchestra kazaka al Candoni

24 Luglio 2018

TOLMEZZO. Ritorna, a grande richiesta per Carniarmonie, l’orchestra kazaka più famosa al mondo, mercoledì 25 luglio alle 20.45 all’Auditorium Candoni di Tolmezzo. Un grande concerto nato il collaborazione con l’Ente Regionale Teatrale e che vede protagonista la Kazakh State Chamber Orchestra con la partecipazione di musicisti riconosciuti e pluripremiati come artisti d’onore della Repubblica Kazaka. Anzitutto la celebre violinista solista Aiman Mussakhajayeva, fenomeno dell’archetto che registra per prestigiose etichette come Deutsche Grammophone insieme ai Wiener Symphoniker, nonché ambasciatrice di pace UNESCO e vincitrice dei più rinomati concorsi violinistici al mondo, come il Paganini di Genova, il Tchaikovsky di Mosca e il Sibelius di Helsinki.

Accanto a lei, a dirigere la formazione kazaka, il direttore Bakhytzhan Mussakhajayeva, anch’egli artista d’onore e fine bacchetta di spirito. A unirsi in questa corroborata compagine, il duo pianistico italiano Marco Schiavo e Sergio Marchegiani, apprezzati a livello internazionale per le loro esecuzioni incentrate in particolare su repertori per pianoforte a quattro mani. Concerto accattivante quello di Tolmezzo, con un programma al tempo stesso virtuosistico ed elegiaco, eterogeneo, di respiro europeo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!