L’olmo grande, nuovo libro di Gian Mario Villalta da giovedì

28 Maggio 2019

PORDENONE. Esce il 30 maggio nelle librerie italiane L’olmo grande, la nuova opera di Gian Mario Villalta, direttore artistico di Pordenonelegge. Il libro inaugura la nuova collana di Aboca Edizioni ‘Il Bosco degli Scrittori’.

I boschi, con le loro radici ben piantate nel terreno, proteggono dai cataclismi naturali. Con il loro suolo vergine e archetipo, costituiscono prezioso giacimento di biodiversità. Il loro polmone verde purifica l’aria e genera ossigeno, rinvigorisce i pensieri dei luoghi antropizzati ad alto tasso di inquinamento. Secondo alcuni scrittori contemporanei l’intelligenza degli alberi traccerà la via affinché il genere umano prenda coscienza di come il rispetto della natura sia la chiave per la ricostruzione del Sistema, nonché la sopravvivenza stessa dell’umanità. Leonardo da Vinci osservava come la linfa all’interno di un albero fosse costante dalla radice all’ultima ramificazione, distribuendosi nei vari rami. Questa intuizione ispirò i suoi studi di canalizzazione delle acque.

Sul confine tra due poderi, nella campagna friulana, all’improvviso brucia un olmo secolare. Da un tempo a un altro, per molte generazioni di uomini e donne che all’ombra delle sue fronde hanno vissuto, il grande albero ha significato vita, potenza della natura, stabilità di un mondo. E davanti al rogo immenso dell’olmo, il protagonista di questa storia si interroga sulla verità dell’accaduto: chi ha appiccato il fuoco, per quale ragione? E come sarà la vota di una comunità senza il suo centro di gravità.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!